}
tumbler, ananas, crema, cioccolato, dolci, dessert Crêpe, fragole, mascarpone pancakes, castgane, melagrane, ricette, dolci vini, dessert, dolci, ricette, spumanti moscato, Pantelleria, vini, moscato, dolci, dessert, ricette quenelle, cocco, ricotta, dolci, dessert, ricette, cucina millefoglie, cioccolato, crema, ricette, dolci torte, dessert, dolci, Natale bianco mangiare, dilci, dessert, ricette, cucina

maggio 29, 2014

Un viaggio alla scoperta dei sapori, dei profumi e delle dolcezze della cucina trentina.

1.- Strudel di zucca.

Ingredienti: per 4 persone

    1 rotolo di pasta sfoglia congelata
    1 quarto di zucca
    zucchero q.b.
    cannella in polvere q.b.
    pane grattugiato 1 cucchiaio

    Lo strudel è un dolce tipico del Trentino Alto Adige, ma le sue origini sono Turche. I Turchi, che dominarono intorno al XVII secolo l’Ungheria, preparavano un dolce di mele simile che si chiamava baklava. Questa ricetta fu variata e trasformata dagli ungheresi nell’attuale strudel che presto prese piede in Austria, che, a sua volta, dominando per un certo periodo alcuni territori dell’Italia del Nord, fece conoscere loro questo delizioso dolce

    Strudel di Zucca

2.- Strauben con composta di lamponi.

Ingredienti: per 4 persone

200 g di farina tipo 00
50 g di burro
2 uova
2 dl di latte
1 bicchierino di grappa
150 g di lamponi
100 g di zucchero semolato
40 g di zucchero a velo
olio di semi di arachidi
sale

Gli strauben sono un dolce fritto tipico dell'Alto Adige, della Baviera, di una parte dell'Austria e del Trentino ed è in quest'ultimo conosciuto col nome di Straboi o Stromboi. Nelle valli ladine è conosciuto con il nome di Furtaia in singolare. Wikipedia

Strauben con composta di lamponi

 

3.- Mele al forno ripiene di noci.

Ingredienti: per 4-6 persone

4 mele rosse
60 g di gherigli di noce
50 g di amaretti
30 g di pistacchi sgusciati
30 g di nocciole sgusciate
30 g di biscotti secchi
20 g di burro
3 cucchiai di zucchero
vino bianco
cannella in polvere

Alcuni studi epidemiologici hanno rivelato che le persone che consumano noci abitualmente corrono meno rischi di subire cardiopatie coronariche. Recentemente alcuni studi clinici hanno dimostrato che il consumo di varie tipologie di semi, quali ad esempio le mandorle e le noci comuni, può diminuire le concentrazioni del colesterolo LDL.

Mele al forno ripiene di noci

 

4.- La pinza è un tipico dolce del Veneto, Friuli e di alcune vallate del Trentino.

Ingredienti:

1 lt acqua
250 gr di farina per polenta
100 gr di zucchero
100 gr di miele
1 cucchiaio di buccia di arancia grattugiata
1 cucchiaio di buccia di limone grattugiata
1 tazzina di olio extra
sale q.b.
1 tazzina di latte
1 tazzina di sambuca
100 gr di uvetta sultanina
200 gr fichi secchi sminuzzati
100 gr di mandorle sminuzzate
1/2 cucchiaino di semi di finocchio
1 bustina di lievito per dolci
farina 00 q.b.

Pinza veneta

 

5.- "Brezel" al cioccolato molto popolare tra le popolazioni di lingua tedesca.

Ricetta per:

circa 40 pezzi

Ingredienti:

250 g di burro

200 g di zucchero a velo

1 bustina di zucchero vanigliato

1 puntina di scorza di limone grattugiata

2 uova

250 g di farina

1 bustina di lievito in polvere

250 g di mandorle grattugiate

250 g di cioccolato fondente

cioccolato per immergervi i "Brezel"

Brezel al cioccolato1

6.- La Torta di Mele rappresenta uno dei dolci più amati e apprezzati al mondo.

La torta di mele è un dolce classico, preparato in tutto il mondo, che ha assunto nel corso del tempo le caratteristiche tipiche dei luoghi in cui viene preparato.

L’utilizzo delle mele nei dolci è praticamente diffuso ovunque: così possiamo trovare l’ apple pie americana oppure il più vicino strudel; la torta di mele rustica, è molto semplice e rapida da preparare e il risultato è un dolce che rimane soffice e cremoso per qualche giorno.

Torta di mele

 

7.- Strudel ai semi di papavero una prelibatezza che racchiude in sé il gusto antico di paesi lontani.

Una prelibatezza nordica, lo strudel, che racchiude in sé il gusto antico di un paese lontano quale la Turchia.

Ebbene sì, accomunato ad un dolce ancora preparato nelle cucine turche, la baklavia, le origini del nostro strudel si identificano decisamente più a sud del Sudtirol.

Probabilmente la connessione, nell’assonanza di gusto, tra il dolce turco (baklavia) ed il dolce tirolese (strudel) si ebbe intorno al XVI secolo con l’invasione dei balcani ad opera dei Turchi, invasione durata fin quasi alle soglie della Prima Guerra Mondiale in cui l’Ungheria e tutta l’Europa centrale risentì di tale tirannia. Si sa bene però che ogni invasione porta con se anche abitudini e costumi locali, nonché il gusto di certe preparazioni.

Strudel ai semi di papavero

8.- Stollen alle mele e cannella tradizionale dolce natalizio tedesco.

La forma tradizionale di Stollen – rastremata alle estremità, con una cresta verso il centro – rappresenta il Gesù Bambino avvolto in fasce. Il legame con Dresda è così forte al punto che la città e il dolce sono indissolubilmente legati ed il Dresdner stollen è coperto da indicazione geografica protetta.

Originariamente, nella ricetta non era ammesso il burro, la pasta era insapore. Su richiesta dei panettieri locali Ernest, il principe  di Sassonia, e suo fratello Albrecht chiesero Papa di revocare il divieto dell’utilizzo del burro che era in vigore durante l’Avvento. Sua Santità cedette e dichiarò che, dietro pagamento (ahimè), di una piccola tassa, i panettieri Dresda avrebbero potuto usare il latte e il burro nella loro stollen senza commettere peccato e con la benedizione del Signore.

Stollen alle mele e cannella

9.- Frittelle di mele, dolce tipico del Trentino Alto Adige.

Le frittelle di mele sono una pietanza tipica del Trentino Alto Adige, preparate con il frutto più rappresentativo della regione: la mela.

In Alto Adige, queste frittelle, ottima idea per la merenda dei bambini, vengono servite non solo come dolce, ma anche come accompagnamento a carni di maiale e piatti salati; le frittelle di mele, sono buonissime anche fredde e si realizzano alquanto facilmente con pochi e sani ingredienti: farina, latte, uova, zucchero e mele.

Frittelle di mele

 
10.- Crema di vaniglia con panna.

Ingredienti:

1/2 l di latte
1 baccello di vaniglia
5 tuorli
200 g di zucchero
75 g di farina 00
1/2 bicchierino di Grappa Trentina
panna montata in polvere per guarnire
cacao in polvere per guarnire

Crema di vaniglia con panna

Se ti è piaciuta la ricetta, iscriviti al feed cliccando sull'immagine per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

Nessun commento:

Posta un commento

Random Posts

Il Mondo dei Dolci in Google+

Feedelissimo m

Il Mondo dei Dolci in Pinterest

Il Mondo dei Dolci su Facebook