}
tumbler, ananas, crema, cioccolato, dolci, dessert Crêpe, fragole, mascarpone pancakes, castgane, melagrane, ricette, dolci vini, dessert, dolci, ricette, spumanti moscato, Pantelleria, vini, moscato, dolci, dessert, ricette quenelle, cocco, ricotta, dolci, dessert, ricette, cucina millefoglie, cioccolato, crema, ricette, dolci torte, dessert, dolci, Natale bianco mangiare, dilci, dessert, ricette, cucina

dicembre 24, 2019

https://ilmondodeidolci.blogspot.com/.../dolci-di-natale-facili-e-veloci-una_ 11.html
Immagine in miniatura
La tradizione dei dolci di Natale è talmente varia in Italia che, da nord a sud, sono presenti una miriade di dolci tutti diversi e deliziosi: il torrone, ...
https://ilmondodeidolci.blogspot.com/.../dolci-natalizi-2019-una-raccolta- tutta_22.html
Immagine in miniatura
I dolci di Natale sono indispensabili per creare quell'aria magica e incantata! ... I Dolci Tradizionali del Natale: Banane alla Nelusko con cioccolato fondente.
https://ilmondodeidolci.blogspot.com/.../biscottini-per-lalbero-di-natale.html
Immagine in miniatura
La tradizione dei dolci di Natale è talmente varia in Italia che, da nord a sud, sono presenti una miriade di dolci tutti diversi e deliziosi: il torrone, ...
https://ilmondodeidolci.blogspot.com/.../speciale-dolci-di-natale-gelato-di. html?...
Immagine in miniatura
La tradizione dei dolci di Natale è talmente varia in Italia che, da nord a sud, sono presenti una miriade di dolci tutti diversi e deliziosi: il torrone, ...
https://ilmondodeidolci.blogspot.com/.../speciale-dolci-di-natale-torta-al-caffe .html
Immagine in miniatura
Per la farcia: 6 porzioni di caffe 400 g di mascarpone 1 tazzina di acqua 2 cucchiai di caffe solubile 5 uova 180 g di panna fresca 4 cucchiai di ...
https://ilmondodeidolci.blogspot.com/.../zuppetta-fredda-di-frutti-rossi- passion.html
Immagine in miniatura
La tradizione dei dolci di Natale è talmente varia in Italia che, da nord a sud, sono presenti una miriade di dolci tutti diversi e deliziosi: il torrone, ...
https://ilmondodeidolci.blogspot.com/2015/
Immagine in miniatura
Se anche tu sei alla ricerca del perfetto dolce di Natale per impreziosire ... Scopri tutte le gustose ricette di Dolci e dessert per Natale facili da ...
ilmondodeidolci.blogspot.com/.../cioccolatino-al-cappuccino.html?...
Immagine in miniatura
Speciale Dolci di Natale: Panettoncini ripieni di panna, crema e frutta, originale dessert alla fine di un pasto Natalizio. I panettoncini ripieni di ...

https://ilmondodeidolci.blogspot.com/.../5-deliziose-ricette-di-dolci-per-le. html
Immagine in miniatura
12 Dolci al Cioccolato sfiziosi per Natale e Capodanno. .... Dolci natalizi 2019, una raccolta tutta da visitare: Quadro di frutta senza lattosio.
https://ilmondodeidolci.blogspot.com/.../32-ricette-di-dessert-da-tutto-il- mondo.html?...
Immagine in miniatura
E per farti assaporare tutta la dolcezza del Natale, abbiamo raccolto… ... Dolci natalizi 2019, una raccolta tutta da visitare: Torta con crema di ...
https://ilmondodeidolci.blogspot.com/.../granita-al-basilico-su-composta-di. html
Immagine in miniatura 
0

dicembre 23, 2019

Babbo Natale è la versione italiana dell’americano Santa Claus. La tradizione dei dolci di Natale è talmente varia in Italia che, da nord a sud, sono presenti una miriade di  dolci tutti diversi e deliziosi: il torrone, il panettone, il croccante, il pandoro, gli struffoli sono solo alcuni dei dolci di Natale più conosciuti ed apprezzati.
Se anche tu sei alla ricerca del perfetto dolce di Natale per impreziosire ed allietare la tua tavola delle feste, sei nel posto giusto.
In questa sezione troverai tantissimi dolci di Natale, dai più tradizionali ai più fantasiosi, per stupire i tuoi ospiti durante le feste.
Molti di questi dolci di Natale possono diventare delle graditissime idee regalo a tema culinario per fare la felicità di golosi e buongustai.
Scopri tutte le gustose ricette di Dolci e dessert per Natale facili da preparare e ottime in ogni occasione con la cucina di Il Mondo dei Dolci.
Ingredienti: per 2 persone
260 g di farina
100 g di burro
60 g di zucchero
colorante rosso per pasticceria
Per la glassa: 1 albume
150 g di zucchero vanigliato
Altri decori:
pastiglie colorate
cocco grattugiato
panna motata

Babbo Natale di biscotto

Babbo Natale è la versione italiana dell’americano Santa Claus, figura ideata nella prima metà del 1800 da un gruppo di intellettuali di New York. In alcune nostre regioni questo personaggio ha sostituito la Befana come portatore di doni.
Preparazione: 60’
Cottura: 70’
  • Disponete la farina a fontana, al centro mettete il burro a fiocchetti e lo zucchero, impastate fino ottenere un composto omogeneo.
  • Dividete la pasta in due parti, una più abbondante dell’altra.
  • Quella più piccola lasciatela al colore naturale, l’altra lavoratela con il rosso secondo le istruzioni della confezione del colorante.
  • Fate il Babbo Natale rosso (alto 18-20 cm): dalla pasta rossa ricavate 7 palline di varia grandezza e, schiacciandole, date loro la forma di pancia, bottone, cappello, braccia, gambe, ispirandovi al disegno a destra.
  • Ricavate dalla pasta al naturale 6 palline che trasformerete in pompon, viso, mani e piedi.
  • Montate il Babbo Natale in una teglia foderata con l’apposita carta e cuocetelo in forno caldo a 190° per circa 25 minuti.
  • Ritiratelo e lasciatelo raffreddare a temperatura ambiente.
  • Fate il secondo Babbo Natale: dalla pasta al naturale ricavate tante palline e procedete come per quello rosso, solo che sarà più piccolo.
  • Cuocetelo in forno caldo a 190° per circa 25 minuti, ritiratelo e lasciatelo raffreddare.
0

dicembre 22, 2019

I dolci di Natale sono indispensabili per creare quell’aria magica e incantata!

Biscotti, cioccolatini e tante altre piccole (e grandi) leccornie faranno diventare tutti un po’ più buoni: la vostra casa profumerà di Natale e la dolcezza sarà intorno a voi!

I dolci di Natale, sono perfetti per tutto il periodo delle feste, anche per concludere il cenone della Vigilia con un tocco di dolcezza.

Le ricette dei Dolci Tradizionali del Natale, sono per tutti: troverete infatti consigli per i dolci di Natale senza glutine e per quelli senza lattosio.

E per gli amici vegani? Non temete, ci sono dolci per un Natale vegan!

banane_neluska

La Ricetta.

Prima di iniziare a preparare la ricetta, è importante adottare qualche piccolo accorgimento per avere il miglior risultato: assicuratevi di tirar fuori dal frigo il mascarpone circa 30 minuti prima della preparazione; assicuratevi che le uova siano a temperatura ambiente prima di iniziare la preparazione.

Ingredienti.

per 10 persone

350 g di mascarpone
5 uova
75g di zucchero
100g di panna fresca
150g di cioccolato fondente
50g di nocciole tritate
15g di burro
10 banane

I Dolci Tradizionali del Natale: Banane alla Nelusko con cioccolato fondente.Twitta

Preparazione.

30'
  • Amalgamare bene il  mascarpone con le uova e lo zucchero.
  • Pelare le banane, tagliarle a metà e scottarle brevemente in una padella con il burro.
  • Unire la panna con la crema al mascarpone e il cioccolato fondente sciolto, ma appena tiepido.
  • Disporre le banane sul fondo di un piattino ovale, ricoprirle con la crema al cioccolato e cospargerle con della granella di nocciola.

Leggi anche: Una ricetta al giorno per scoprire le ricette di tutti i dolci tradizionali del Natale.
0

dicembre 21, 2019

Se anche tu sei alla ricerca del perfetto dolce di Natale per impreziosire ed allietare la tua tavola delle feste, sei nel posto giusto.

In questa sezione troverai tantissimi dolci di Natale, dai più tradizionali ai più fantasiosi, per stupire i tuoi ospiti durante le feste.

Molti di questi dolci di Natale possono diventare delle graditissime idee regalo a tema culinario per fare la felicità di golosi e buongustai.

Scopri tutte le gustose ricette di Dolci e dessert per Natale facili da preparare e ottime in ogni occasione con la cucina di Il Mondo dei Dolci.



Ingredienti: per 12 persone
Pasta biscotto:
farina g 150
zucchero g 150
gherigli di noce, tritati fini, g 100
5 uova
sale
vanillina
burro e farina per le placche
Farcia e completare: panna fresca g 400
2 bustine di caramello pronto
cacao in polvere
zucchero a velo

stella di natale alle noci
0

dicembre 20, 2019

Prima di iniziare a preparare la ricetta, è importante adottare qualche piccolo accorgimento per avere il miglior risultato: assicuratevi di tirar fuori dal frigo il mascarpone circa 30 minuti prima della preparazione.

Quindi assicuratevi che le uova siano a temperatura ambiente prima di iniziare la preparazione.

In questa ricetta vi spieghiamo come preparare una torta spettacolare e allo stesso tempo molto saporita con l’ananas e il cioccolato.

Dovrete solo procurarvi gli ingredienti necessari aggiungendo 100 g de cocco grattugiato e un paio di bicchierini di rhum.

torta_alla_creola_big

La Ricetta.


Cosa aspettate? Iniziate subito a preparare questa squisita Torta alla Creola.

Ingredienti.

per 10 persone

350 g di mascarpone
5 uova
75 g di zucchero
250 g di pan di spagna
150 g di ananas a fette
100 g di ananas candita
150 g di cioccolata fondente
100 g di cocco grattugiato
2 bicchierini di rum (o quanto necessario)

I Dolci Tradizionali del Natale: Torta alla Creola, spettacolare e molto saporita.Twitta

Preparazione.

40'
  • Amalgamare bene il mascarpone con le uova e lo zucchero.
  • Tagliare a metà una torta di pan di spagna e bagnarla leggermente con il rum diluito.
  • Mescolare il cioccolato sciolto, appena tiepido con la crema al mascarpone ottenuta ed amalgamare bene il tutto.
  • Allargare metà della crema sulla base di biscotto e distribuirvi sopra l’ananas fresco a pezzetti, coprire con il secondo disco di pan di spagna, pressare leggermente.
  • Ricoprire la torta con quasi tutta la crema al cioccolato e cospargerla di cocco grattugiato.
  • Decorare con degli spuntoni di crema rimasta e con spicchietti di ananas candito.
Leggi anche: Come preparare il Moelleux au Choccolat fatto seguendo scrupolosamente la ricetta originale.



Se ti è piaciuta la ricetta , iscriviti al feed  cliccando sull'immagine per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:
0

dicembre 19, 2019

I cannoli siciliani, sono appunto un dolce tipico della tradizione gastronomica dell'isola di Sicilia, una specialità pasticcera ormai molto famosa anche al di là dei confini isolani e italiani.


Un tempo venivano realizzati e serviti in occasione del Carnevale, ma con gli anni questi prodotti della pasticceria regionale hanno perso il carattere di occasionalità che li contraddistingueva.


Oggi, infatti, vengono realizzati durante tutto il ciclo dell'anno.


cannoli-siciliani_thumb[2]

La Ricetta.



Costituiti da un involucro croccante fritto, questi dolci hanno una forma cilindrica, che viene farcita con una crema a base di ricotta e frutta candita.
Nella ricetta che vi consigliamo in questa pagina, il prelibato dessert è arricchito da gocce di cioccolato e dalla Crema alla Ricotta Santa Lucia, dalla consistenza soffice e morbida.
Un piccolo trucco è quello di riempire i cannoli poco prima di mangiarli; questo perché, con il trascorrere delle ore, l'umidità della ricotta tende ad essere assorbita dalla cialda, facendone così perdere la croccantezza.
Tuttavia, se avete la necessità di riempire i pasticcini in anticipo, potete ovviare a questo ostacolo rivestendo la superficie interna del cannolo con del cioccolato fuso.
Così facendo, l'involucro rimarrà croccante più a lungo.

Vediamo subito come preparare questa squisita ricetta.


Ingredienti.

per 6 persone
Per i cannoli:
250 g di farina
100 g di acqua
1 uovo
30 g di zucchero
50 g di burro
100 g di vino bianco
5 g di lievito vanigliato
olio d’arachide per friggere



Per il ripieno:
2 confezioni di crema alla ricotta
80 g di gocce di cioccolato


Per decorare:
zucchero a velo

Come preparare delle belle e gustosissime fragole al cioccolato e rum.Twitta

Preparazione.

30'
  • Per preparare i cannoli siciliani dovete prima di tutto impastare la farina setacciata con il lievito insieme all'acqua, all'uovo, allo zucchero, al burro  ammorbidito in precedenza e al vino bianco.
  • Quindi, lavorate per bene tutti gli ingredienti fino ad ottenere un impasto omogeneo.
  • Ad operazione conclusa, fate riposare il preparato in frigorifero per un'ora.
  • Trascorso il tempo indicato, stendete sottilmente la pasta ottenuta.
  • Dopodiché, ritagliatela in quadrati.
  • Dunque, avvolgete i quadrati negli appositi stampi per cannoli.



Cottura.

20’
  • A questo punto, friggete gli involucri così realizzati nell'olio d'arachide caldo.
  • Una volta fritti, togliete i cannoli dagli stampi e fateli raffreddare.
  • Ora dedicatevi a realizzare il ripieno: all'interno di una terrina di medie dimensioni mettete la crema alla ricotta insieme alle gocce di cioccolato.
  • Dunque, rimestate per bene il tutto.
  • Riempite i vostri cannoli siciliani con la farcia ottenuta e terminate i dolci spolverizzandoli con lo zucchero a velo.

Leggi anche: Come preparare il Moelleux au Choccolat fatto seguendo scrupolosamente la ricetta originale.
0

dicembre 18, 2019

A Natale i dolci la fanno da padrone, comparendo sulle tavole  e riempiendo subito di festa tutti i commensali.

Non importa quanto si è mangiato tra antipasti, primi, secondi e contorni vari... la golosità prende il sopravvento e per il dessert c'è sempre spazio.

Una raccolta tutta da visitare per scoprire le ricette di tutti i dolci tradizionali del Natale, dalle tipicità regionali a quelle nazionali.    
 Ciambelline di mais
Ingredienti: per 6 persone
200 g di farina gialla
100 g di farina bianca
80 g di burro
80 g di zucchero
1 uovo
1 limone non trattato
1 bicchierino di Grappa Valdostana
1 bustina di lievito
latte
burro per la placca


La Grappa Valdostana è ottenuta con vinacce di uve locali, residuo della vinificazione, sottoposte a un procedimento di distillazione detto discontinuo che, al contrario di quello industriale – in cui si utilizzano alambicchi a colonna –, consente di distillare limitate quantità di grappa. 

Preparazione: 20’ più il tempo di riposo
  • Versate sulla spianatoia i due tipi di farina, fate la fontana e unite al centro il burro, ammorbidito e tagliato a pezzetti, lo zucchero, l’uovo, la buccia del limone finemente grattugiata, la grappa e il lievito.
  •  Impastate il tutto, aggiungendo anche il latte necessario a ottenere un composto morbido.
  • Lavorate ancora la pasta fino a quando sarà molto elastica, quindi formate una palla, copritela con un canovaccio e fatela riposare per almeno 30 minuti in luogo tiepido.
  • Trascorso questo tempo, riprendete la pasta e lavoratela ancora brevemente, quindi dividetela a piccoli pezzetti; date a ognuno la forma di una ciambellina e appoggiatele, a mano a mano che sono pronte, sulla placca imburrata; rigate la superficie con i rebbi di una forchetta.
  • Fate riposare le ciambelline per una decina di minuti

Cottura: 20’
  • Passatele in forno caldo a 180 °C e cuocete per circa 20 minuti, fino a quando la superficie sarà ben dorata.
  • Sfornatele e fatele raffreddare su una gratella prima di servire, decorando a piacere con sciroppo di frutti di bosco.
 
Vino consigliato: abbinate alle ciambelline, adatte anche a essere intinte nel vino, un bianco ricco di zuccheri come il Valle d’Aosta Chambave Moscato Passito o il Moscato di Noto.
    vino chambave_passito_1990

Il Valle d'Aosta Chambave Moscato passito (conosciuto soprattutto nella denominazione in francese Vallée d'Aoste Muscat de Chambave flétri) è un vino passito DOC la cui produzione è consentita nella provincia di Aosta.

Colore ambrato, ma vivo, limpido, a tratti cristallino. Nel bicchiere scivola lentamente, grande materia e grande sostanza lascia presagire. Il primo naso è segnato da note leggermente smaltate, quasi di vernice, un sentore stranamente amarognolo che poteva ricordare il rabarbaro e qualche sentore di erba e fiori alpini appassiti. Ma pochi istanti dopo, all’improvviso, i sentori di uvetta passa, di fico… insomma i classici sentori di un passito che ricorda il Natale, un ritorno all’infanzia. Ma non finisce qui… ecco il miele, quello di castagno e poco dopo arrivano anche le spezie, lo zafferano in primis, e poi la cannella, lo zenzero anche un ricordo vagamente pungente che potrebbe ricordare quasi il peperoncino. Ma è più la sensazione di pungenza che il profumo vero e proprio… forse quella pungenza iniziale che faceva ricordare le note smaltate si è leggermente modificata, virando su questi sentori così difficili da individuare. Insomma, un profilo olfattivo di altissimo livello e cangiante, affascinante, che avvolge e conquista. Ma l’assaggio è quello che lascia completamente basiti, in senso positivo, ovviamente…

L’ingresso in bocca è segnato da una buona morbidezza a cui subito fa da contraltare una sapidità ed una acidità di altissimo livello. Non dimostra i suoi 20 inverni sulle spalle, è un vino verticale, non concede nessuna sensazione di “mollezza” o cedevolezza. Alcool presente che dà spina dorsale, ma mai eccessivamente fastidioso o fuori dalle righe.

Vino dalla grandissima bevibilità e dotato di una lunghezza e profondità impressionante. In bocca ritornano i sentori di miele e di fico che durano tantissimo, dolci senza mai essere stucchevoli. Anche perchè a sapidità e l’acidità permangono in sottofondo. Ed invogliano ad assaggiarne ancora, ed ancora.
0

dicembre 17, 2019

La tradizione dei dolci di Natale è talmente varia in Italia che, da nord a sud, sono presenti una miriade di  dolci tutti diversi e deliziosi: il torrone, il panettone, il croccante, il pandoro, gli struffoli sono solo alcuni dei dolci di Natale più conosciuti ed apprezzati.

Se anche tu sei alla ricerca del perfetto dolce di Natale per impreziosire ed allietare la tua tavola delle feste, sei nel posto giusto.

In questa sezione troverai tantissimi dolci di Natale, dai più tradizionali ai più fantasiosi, per stupire i tuoi ospiti durante le feste.

Molti di questi dolci di Natale possono diventare delle graditissime idee regalo a tema culinario per fare la felicità di golosi e buongustai.

Scopri tutte le gustose ricette di Dolci e dessert per Natale facili da preparare e ottime in ogni occasione con la cucina di Il Mondo dei Dolci.

Ingredienti: per 12 persone
400 g di succo di mandarino (circa 15 mandarini)
130 g di zucchero
150 g di latte
Per la decorazione:
foglioline di menta fresca o pistacchi tritati freschi

Gelato di mandarino
Preparazione: 15’ + in gelatiera per 20 minuti
  • Spremete bene i mandarini e passate il succo al colino.
  • Versatelo nel frullatore, aggiungete latte e zucchero.
  • Frullate bene e versate il frullato nella gelatiera seguendo le istruzioni.
  • Questo squisito gelato dal sapore rinfrescante può essere servito in coppe guarnite con la menta o cospargetelo di pistacchi.

Quanto nutre una porzione: 97 calorie
0

dicembre 16, 2019

Il semifreddo è uno dei dolci al cucchiaio più amati dagli italiani in alternativa al classico gelato.

Che ne pensate dunque di un semifreddo al torrone e crema alla ricotta?

Il semifreddo, nato all’interno delle Case Reali e antico precursore del classico gelato, si differenzia da quest’ultimo proprio per la consistenza delicata, soffice e leggera, dovuta alle differenti temperature di congelazione mediante la tecnica del freddo “rapido” e fasi di lavorazione del composto.
semifreddo_torrone_bigOttimo da gustare a fine pasto, il semifreddo ha un sapore gustoso e raffinato che può essere realizzato con i sapori che più amate: frutta, creme alla nocciola e altro ancora.

La Ricetta.


Facile da preparare, è la volta di provare questo cremoso ed invitante dessert dal ripieno al torrone e fresca crema alla ricotta.

Leggi anche: 10 deliziose ricette di Dolci Calabresi inimitabili, tramandati da generazione in generazione, fatti a mano con materie prime inconfondibili.

Ingredienti.

per 8 persone

2 confezioni di crema alla ricotta
400 g di savoiardi
250 g di torrone
80 g di panna
frutti rossi per decorare
zucchero a velo per decorare
I Dolci Tradizionali del Natale: Semifreddo Torrone e Crema Dolce alla Ricotta.Twitta

Preparazione.

15'


  • Per la realizzazione del semifreddo al torrone e crema alla ricotta dovete prima di tutto prendere una ciotola e sbriciolare il torrone insieme alla Crema alla Ricotta.
  • Una volta mescolato il tutto, passate alla montatura della panna fino a che non assumerà la densità necessaria; a questo punto unitela all’impasto precedentemente preparato.
  • Adesso è arrivato il momento di dare forma al vostro semifreddo: munitevi di una terrina ed iniziate a riempirla, a strati alterni, di savoiardi e crema, ultimandolo preferibilmente con uno strado di crema alla ricotta.
  • Mettete il semifreddo nel freezer per circa 3 ore, fino a che non avrà raggiunto una densità simile a quella di un gelato.

Consiglio.

Prima di consumare il semifreddo vi consigliamo di toglierlo dal freezer almeno 10 minuti prima e di lasciarlo a temperatura ambiente affinché raggiunga la giusta consistenza per essere gustato.



Dopodiché decoratelo con frutti rossi e zucchero a velo.
0

dicembre 15, 2019

Il nostro pandoro senza lattosio è un dolce che non potrà assolutamente mancare nel menù delle vostre feste natalizie.

Questo dessert, infatti, buono da mangiare e bello da vedere, è ideale da servire a fine pasto nel corso delle feste, per sorprendere parenti e amici con un dolce dal sapore (e dall’aspetto) spettacolare!

Pochi ingredienti vi basteranno per preparalo e, naturalmente, protagonista indiscussa di questa preparazione è la crema, soffice e delicata grazie all’utilizzo del nostro mascarpone senza lattosio, il quale rende il dolce adatto ai gusti di tutti, anche di chi ha scelto di seguire una dieta priva di questo componente.

Particolarmente delicata è la fase di farcitura del vostro pandoro senza lattosio e di assemblaggio, facendo ben attenzione a sfalsarne gli strati in modo da ricreare l’aspetto di un alberello di Natale, interamente ricoperto di cioccolato fuso.
pandoro-senza-lattosio

La Ricetta.


Sentite già l’acquolina in bocca? Bene, allora provate il nostro pandoro senza lattosio!

Ingredienti.

per 6 persone
165 g di certosa
60 g di panna fresca da montare
20 g di zucchero
20 g di cacao amaro
50 g di cioccolato fondente
biscotti tipo lingue di gatto
La mousse al cioccolato servita in piccole coppette assume un tocco di classe.Twitta

Preparazione.

60'
  • Prima di iniziare a preparare la ricetta, è importante adottare qualche piccolo accorgimento per avere il miglior risultato.
  • Assicuratevi di tirar fuori dal frigo il mascarpone circa 30 minuti prima della preparazione;
    assicuratevi che le uova siano a temperatura ambiente prima di iniziare la preparazione.
  • Iniziate la preparazione del vostro pandoro senza lattosio montando le uova insieme allo zucchero fino a ottenere un composto chiaro e spumoso.
  • Ora aggiungete il mascarpone senza lattosio  e amalgamate per bene.
  • Ponete la vostra crema al mascarpone a riposare in frigo.
  • Nel frattempo tagliate il pandoro orizzontalmente a fette dello spessore di circa 3 centimetri.
  • Ponete la base su un piatto da portata e ricopritela con la crema al mascarpone, distribuendola uniformemente con un cucchiaio o una spatola da cucina.
  • Ora ponete la seconda fetta di pandoro (ricordatevi di appoggiare le fette in modo sfalsato, senza far aderire i bordi, in modo da ottenere un pandoro simile ad un alberello di Natale) e ricopritela con la crema.
  • Procedete in questo modo fino al termine dei dischi di pandoro.
  • A questo punto sciogliete il cioccolato fondente a bagnomaria e, una volta pronto, lasciatelo colare sopra il pandoro, in modo da ricoprirlo.
  • Fate solidificare il vostro pandoro senza lattosio in frigo per 2 ore prima di servirlo.

0

dicembre 14, 2019

Ecco la ricetta della Crema in Coppa Geraldine, arricchita con amarene e croccante di mandorle.

Luci, colori, regali, incenso profumato e tavole imbandite…

Le festività di fine anno sono un periodo meraviglioso per stare al calduccio e darsi da fare in cucina per preparare dolci tipici e tradizionali come il panettone o il tronchetto.

E per farti assaporare tutta la dolcezza del Natale,  abbiamo raccolto deliziose ricette di torte o dolcetti che puoi preparare per tutta la famiglia, così quest’anno, scambiarsi gli auguri sarà un momento ancora più gustoso.

Siete curiosi di provarla?


La Ricetta.

Il Natale 2017 è ormai alle porte!





In questa pagina troverete la ricetta per preparare una golosissima crema in coppa Geraldine.

Ingredienti.

per 8 persone
350 g di mascarpone
5 uova
75g di zucchero
200g di amarene con scriroppo
160g di croccante con mandorle
50g di cioccolato fondente
25g di Kirsch
4/5 savoiardi
Come preparare delle belle e gustosissime fragole al cioccolato e rum.Twitta

Preparazione.

30'
  • Prima di iniziare a preparare la ricetta, è importante adottare qualche piccolo accorgimento per avere il miglior risultato:
  • assicuratevi di tirar fuori dal frigo il mascarpone circa 30 minuti prima della preparazione;
  • assicuratevi che le uova siano a temperatura ambiente prima di iniziare la preparazione.
  • Distribuire sul fondo delle coppe le amarene con lo sciroppo, tenendone 7 a parte.
  • Amalgamare bene il mascarpone con le uova e lo zucchero.
  • Poi mescolate il cioccolato fondente a pezzettini.
  • Dosare 1/3 della crema sopra le amarene, posizionarvi mezzo savoiardo inzuppato di Kirsch allungato con poco sciroppo di zucchero e terminare con la crema rimasta.
  • Cospargere con una granella di croccante e decorare con mezza amarena.
  • Servire ben freddo.


    Cottura.

    10’
    • Fate cuocere per 10 minuti a 200°.
    • Quando sarà pronto, cospargete la superficie con 50 g di zucchero a velo e ricoprite con la pellicola a contatto lasciando freddare.
    • In una ciotola versate la ricotta, unite il restante zucchero a velo e le gocce di cioccolato; amalgamate bene il tutto.
    • Spalmate la crema sul pan di spagna al cioccolato e aiutandovi con la carta forno, arrotolate su sé stesso, poi avvolgete il tutto nella pellicola e ponete in frigorifero a far raffreddare per 2 ore.
    • Sciogliete a bagnomaria il cioccolato bianco, mescolando con cura fino al completo scioglimento, poi tenete da parte.
    • Servite il vostro rotolo al cioccolato facendo colare con un cucchiaio il cioccolato bianco a zig zag.

      Leggi anche: Come preparare il Moelleux au Choccolat fatto seguendo scrupolosamente la ricetta originale.


      0

      dicembre 13, 2019

      Prima che l'industria dolciaria banalizzasse il godere di un biscotto invadendo il mercato di dolcetti di tutte le forme e dai molteplici natali, le "parone de casa" veneziane preparavano con le proprie mani i biscottini da conservare in credenza e da offrire agli ospiti ed ai bambini in ogni momento della giornata.

      Venezia, capitale dei traffici orientali, aveva importato con le spezie quel famoso zucchero di canna che incuriosiva le popolazioni abituate a dolcificare i cibi quasi esclusivamente con il miele o la melassa.

      La sua origine lo avvolgeva di quel mistero che ogni mercanzia proveniente dall'Oriente si portava dietro con i racconti di ogni marinaio su usi e tradizioni pieni di fascino di quei popoli lontani.


      La Ricetta.

      Lo zucchero di canna era arrivato a Venezia almeno dopo il Mille, in seguito alle Crociate che avevano dissolto il torpore medioevale seguito al vuoto di potere lasciato dalla caduta dell'impero bizantino.



      Vediamo subito come preparare questo gustoso biscotto veneziano

      Ingredienti.

       per 4 persone

      900 g di fior di farina
      100 g di zucchero
      200 g di burro o di strutto
      Latte
      100 g circa di lievito
      3 o 4 uova
      Sale

      I Dolci Tradizionali del Natale: Bigarani antichi biscotti veneziani con uvetta e pinoli..Twitta

      Preparazione.

       20'
      • Si scioglie il lievito in poco latte tiepido con qualche cucchiaio di farina, si lavora bene.
      • Poi si aggiungono lo zucchero, il burro sciolto, le uova sbattute, impastando il tutto con la restante farina e il sale. 
      • Si riduce allora questa pasta a un bigolo assai grosso che poi si ripiega a forma rotonda di «o ». 

        Cottura.

        20’
        • Quando è cotto si dovrà vedere al centro solo una leggera fessura. 
        • Al momento di sfornarli si pennellano con acqua e zucchero per renderli lucidi. 
        • A differenza dei pandoli, questi biscotti vengono tolti dal forno quando sono ancora morbidi e rimessi nel forno a distanza di 2 giorni, e si biscottano lievemente come per il pane.

          Leggi anche: Dolci Tradizionali del Natale: Torta Pere e Cioccolato il pezzo forte del vostro ricettario.



          Curiosità.

          A fianco dei dolci rituali e comuni ad ogni paese come la pinza o il maccafame, iniziarono a caratterizzarsi dolci soffici come le brassadele e il nadalin di Verona, il bisso e il bisso moro di Padova, la polentina di Cittadella (diventata famosa dopo una querelle tra pasticceri in un contest televisivo di pasticceri), la treccia di Thiene.

          Tutti insieme venivano offerti con i golosessi, piccole e golose tentazioni da credenza, come i bianchetti, i bigarani, i pevarini, i forti, i bussolai di Burano, i zaeti  resi preziosi dall'oro della farina di mais e dalla presenza di uvetta e pinoli, gli ossi da morto, gli amaretti, fino ai famosissimi baicoli, che venivano offerti con un caffè, un Vin di Cipro o con il più corroborante zabaione.

          Ancor oggi, nella scatola di latta con la quale la Colussi li mette in commercio c'è scritto "No gh'è a sto mondo no più bel biscoto/più fin, più dolce, più lisiero e san/par mogiar nella cicara e nel goto/del Baicolo nostro venezian."
          0

          dicembre 12, 2019

          A Natale i dolci la fanno da padrone, comparendo sulle tavole  e riempiendo subito di festa tutti i commensali.


          Non importa quanto si è mangiato tra antipasti, primi, secondi e contorni vari... la golosità prende il sopravvento e per il dessert c'è sempre spazio.


          Una raccolta tutta da visitare per scoprire le ricette di tutti i dolci tradizionali del Natale, dalle tipicità regionali a quelle nazionali.



          La Ricetta.

          Una versione alla nocciola degli amaretti (da cui “noccioletti”) mantenendo nella ricetta la mandorla amara, che era perfetta da combinare con la confettura di Natale, un ottimo contrasto tra l’amaro delle mandorle e il caramello della confettura.



          Ingredienti.

          per 4 persone


          Per i Noccioletti
          400 g farina di nocciole
          100 g mandorle amare
          200 g zucchero di canna
          150 g albumi


          Per la finitura
          confettura di natale


          Preparazione .

          30'
          • Macinare finemente le mandorle amare.
          • Montare gli albumi, aggiungere lo zucchero e incorporare la farina di nocciole e le mandorle amare amalgamando bene.
          • In una teglia foderata di carta da forno, collocare delle palline di composto e schiacciarle al centro.



            Cottura.


            15’’


            • Cuocere a 200° per 15 minuti.
            • Far riposare per qualche giorno.
            • Riempire il fondo dei bicchierini con la confettura di Natale poi coppare i Noccioletti della misura dei bicchieri e inserirli sopra la confettura al pari del bordo
            0

            dicembre 11, 2019

            A Natale i dolci la fanno da padrone, comparendo sulle tavole  e riempiendo subito di festa tutti i commensali.


            Non importa quanto si è mangiato tra antipasti, primi, secondi e contorni vari... la golosità prende il sopravvento e per il dessert c'è sempre spazio.


            Una raccolta tutta da visitare per scoprire le ricette di tutti i dolci tradizionali del Natale, dalle tipicità regionali a quelle nazionali.



            La Ricetta.

            Confettura di Natale vegana,  senza latticini, senza lattosio, senza uova.


            Finchè non provate a farla non potete immaginare i profumi, è qualcosa di sublime.



            Ingredienti.

            per 4 persone


            800 g mele rosse
            250 g clementine
            100 g zucchero di canna
            50 g panna di riso
            1 stecca cannella
            1 fiore anice stella
            colare disordinatamente sui dolcetti


            Preparazione .

            30'
            • Sbucciare la frutta e tagliarla a cubetti.
            • Far caramellare lo zucchero poi decuocerlo con la panna.
            • Unire i pezzi di clementine e le spezie, e far cuocere 5 minuti.



              Cottura.


              20’’


              • Unire le mele e far cuocere a fuoco basso per altri 15-20 minuti, finchè i pezzi di mela non saranno tenerissimi.
              • Per ultime aggiungere le nocciole precedentemente tostate.
              • Versare tutto  bollente in un vasetto pulito e capovolgere subito dopo averlo chiuso bene
              0

              dicembre 10, 2019

              A Natale i dolci la fanno da padrone, comparendo sulle tavole it senza lattosioaliane e riempiendo subito di festa tutti i commensali.


              Non importa quanto si è mangiato tra antipasti, primi, secondi e contorni vari... la golosità prende il sopravvento e per il dessert c'è sempre spazio.


              Una raccolta tutta da visitare per scoprire le ricette di tutti i dolci tradizionali del Natale, dalle tipicità regionali a quelle nazionali.



              La Ricetta.

              Profumato e celebrativo, il Kouglof è un dolce lievitato, tipico della tradizione alsaziana, ma molto popolare anche in Germania, Svizzera, Austria e in alcune città del Nord Italia.


              Ha la forma di una ciambella alta (dai 13 ai 16 cm di altezza), con il bordo a pieghe.
              Viene cotto in un apposito stampo, generalmente di ceramica smaltata.


              Dietro questo dolce ci sono diverse storie, tutte diverse tra loro; una di queste, racconta di una pasticcere di Kugel che, in una fredda notte, aprì la porta a tre viandanti, offendo loro un pasto modesto ma rincuorante.


              I tre, che in realtà erano i Re Magi, per ringraziarlo della sua ospitalità, preparano un dolce utilizzando il suo stampo in ceramica.


              Ingredienti.

              per 4 persone


              55 g farina per pane (miscela di farina di riso, amido di mais, farina di semi di psillio)
              30 g zucchero di canna
              3 g sale
              12 g lievito di birra fresco
              40 g latte di mandorle
              50 g uova intere
              45 g burro delattosato
              20 g filetti di mandorle
              30 g uvetta
              q.b. rum
              40 g zucchero di canna


              Preparazione .

              30' + 45’ di riposo
              • Mettere l’uvetta a bagno nel rum
              • Lavorare per 5 minuti la farina con lo zucchero, il sale, il lievito, il latte e l’uovo, poi  per altri 10 minuti più energicamente
              • Aggiungere infine il burro morbido a pezzi e impastare finchè l’impasto non si stacca dalle pareti della ciotola, poi coprire e far lievitare per 45 minuti
              • Aggiungere l’uvetta.
              • Disporre i filetti di mandorle su uno stampo da 6



                Cottura


                15’’


                • Riempire e infornare in forno già caldo a 180° per circa 12 minuti
                • Una volta freddi, preparare un caramello con i 40g di zucchero e farlo colare disordinatamente sui dolcetti.
                0

                Random Ricette

                My Ping in TotalPing.com Feedelissimo

                Il Mondo dei Dolci in Pinterest

                Il Mondo dei Dolci su Facebook