tumbler, ananas, crema, cioccolato, dolci, dessert Crêpe, fragole, mascarpone pancakes, castgane, melagrane, ricette, dolci vini, dessert, dolci, ricette, spumanti moscato, Pantelleria, vini, moscato, dolci, dessert, ricette quenelle, cocco, ricotta, dolci, dessert, ricette, cucina millefoglie, cioccolato, crema, ricette, dolci torte, dessert, dolci, Natale bianco mangiare, dilci, dessert, ricette, cucina

gennaio 31, 2011



  • Ingredienti: per 4 persone
Per le fritelle:

400 g di ciliegie
250 g di farina bianca 00
20 g di burro
300 ml d'acqua
40 g di zucchero
2 tuorli
2 albumi
2 cucchiai di Cognac
1 bustina di lievito di birra secco (10 g)
20 g di zucchero a velo
500 ml di olio di semi per friggere


Per decorare:


20 g di zucchero a velo

  • Preparazione: 15' + 20' Cottura
Lavate le ciliegie, denocciolatele e tagliatele a pezzetti; spolverizzatele con lo zucchero e lasciatele macerare per 2 ore.

Preparate la pastella diluendo il lievito di birra nell'acqua tiepida. Versate la farina, lo zucchero a velo e il lievito in una terrina.

Fondete il burro senza farlo friggere. Lavorate il compostocon una frusta, aggiungete il burro fuso, il Cognac e i tuorli. Mescolate bene fino a ottenere un composto omogeneo.

A parte, montate gli albumi, versateli nella pastella mescolando il composto delicatamente dal basso verso l'alto in modo che non si smonti.

Unite anche le ciliegie macerate e mescolate bene il tutto.

Scaldate bene l'olio di semi in una casseruola.

Quando è ben caldo (la temperatura ideale è intorno ai 180°C) versatevi il composto alle ciliegie a cucchiaiate e friggete le frittelle per circa 1 minuto fino a dorarle bene da entrambe le parti.

Quindi scolatele con una schiumarola e sistematele su un foglio di carta assorbente.

Proseguite nella frittura fino a terminare l'impasto per le frittelle. Quando le frittelle sono tiepide, mettetele su un piatto da portata e spolverizzatele con lo zucchero a velo. Servite subito.

  • Quanto nutre una porzione: 429

Vino consigliato: Recioto di Soave


Altre ricette che ti potrebbero interessare:







sfogliatine_ai_cachi





Se ti è piaciuta la ricetta , iscriviti al feed cliccando sull'immagine per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:
0

gennaio 30, 2011



  • Ingredienti: per 4-6 pesone

150 g di farina
50 g di burro
30 g di zucchero
4 uova
buccia di limone grattugiata
olio da frittura
zucchero a velo
sale

  • Preparazione: 2 ore.
  • In una pentola versate 1/4 di l d'acqua; aggiungete il burro a pezzetti e 1 pizzico di sale e fate bollire.
  • Togliete un attimo il tegame dal fuoco e versatevi tutta la farina in un colpo solo, mescolando velocemente perchè non si formino grumi.
  • Rimettete la pentola sul fuoco e fate cuocere, sempre mescolando, sino a quando l'impasto non si staccherà dal tegame.
  • Lasciate un po' raffreddare poi aggiungete, sempre mescolando 1 uovo.
  • Non appena il composto sarà nuovamente omogeneo, unite un altro uovo e cosi via fino a esaurirli.
  • Lavorate a lungo l'impasto che dovrà risultare abbastanza liscio.
  • Aggiungete lo zucchero e un po' di buccia di limone.
  • Versate il composto in una ciotola, copritela con un canovaccio e lasciatela riposare, in un luogo fresco, per 1 ora abbondante.
  • Prendete 2 padelle e versatevi abbondante olio, regolando la fiamma del fornello in modo che nella prima l'olio rimanga a calore moderato e nella seconda ben caldo.
  • Raccogliete l'impasto a cucchiaiate e aiutandovi con un cucchiaino fatelo cadere arrotondato nella prima padella.
  • Man mano che i tortelli si gonfiano, passateli nell'altra padella per far prendere loro colore.
  • Scolateli mettendoli via via su carta assorbente, spolverizzateli di zucchero a velo e serviteli.

  • Quanto nutre una porzione: 380-570 calorie.


Altre ricette che ti potrebbero interessare:








sfogliatine_ai_cachi







Se ti è piaciuta la ricetta , iscriviti al feed cliccando sull'immagine per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:










0

gennaio 28, 2011


  • Ingredienti: per 4 persone

Per la pasta:

250 g di farina bianca 00
125 g di zucchero
135 g di burro
1 uovo
1 tuorlo
1 limone
sale

Per la farcitura:

1/2 l di latte
120 g di mascarpone
80 ml di panna fresca
200 g di frutti rossi assortiti
3 cucchiai di zucchero a velo vanigliato


Preparazione: 30' + 25' di cottura.
  • Tagliate il burro a pezzetti in modo da farlo ammorbidire leggermente in modo omogeneo.
  • Pesate gli ingredienti e disponete 250 g di farina a fontana.
  • Versate al centro 125 di zucchero, 1 uovo, 1 tuorlo, il burro a pezzetti, la scorza di limone grattugiata e un pizzico di sale.
  • Impastate velocemente con la punta delle dita e poi ancora con il palmo cercando di omogeneizzare l'impasto il più velocemente possibile.
  • Avvolgete nella pellicola e lasciate in frigorifero per 30 minuti.
  • Spolverate il piano di lavoro con la farina e ponetevi al centro la frolla.
  • Lavoratela leggermente e tiratela con il mattarello a uno spessore di 1/2 cm.
  • Infornate a 180°C per 20-25 minuti circa e lasciate raffreddare.
  • Intanto lavorate il mascarpone con lo zucchero a velo vanigliato (lasciatene 1/2 cucchiaio per decorare) e alleggerite poi con la panna montata.
  • Farcite la base della torta con la crema di mascarpone e ricoprite con i frutti rossi ben lavati e asciugati.
  • Spolverate con lo zucchero a velo vanigliato e servite la crostata ben fredda.

Quanto nutre una porzione: 291 calorie.


Vino consigliato: Trentino Moscato Rosa.


Il Trentino Moscato Rosa è un vino DOC la cui produzione è consentita nella provincia di Trento. Caratteristiche organolettiche.
  • colore: rosato granato chiaro.
  • odore: delicato, gradevolmente aromatico.
  • sapore: dolce, pieno, gradevole, talvolta alcolico.

Altre ricette che ti potrebbero interessare:




criostata_di_ciliegie


crostata_di_cachi



crostata_al_caramello






Se ti è piaciuta la ricetta , iscriviti al feed cliccando sull'immagine per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

0



  • Ingredienti: per 6-8 persone

  • Per la torta:

500 g di farina 00
250 g di zucchero
250 g di burro
2 uova
lievito per dolci
1 arancia o 1 limone

  • Per il ripieno:

3 pere grosse
50 g di pinoli
1 confezione di confettura di albicocche

  • Per decorare:

zucchero a velo

  • Preparazione: 30' + 45'
  • Lavorate il burro a crema e aggiungete gradatamente zucchero, uova, farina, un pizzico di lievito e la buccia d'arancia o di limone grattugiata fino a ottenere un impasto omogeneo.
  • Ponetelo in frigorifero a riposare per circa 15 minuti.
  • Tagliate le pere a fettine e fatele bollire in acqua per circa 3 minuti.
  • Scolatele e lasciatele raffreddare.
  • Stendete i 2/3 della pasta nella teglia ricoperta di carta da forno e ponete le pere bollite e i pinoli sulla pasta stesa.Con la pasta rimanente formate dei rotoli e disponeteli a grata sulla torta.
  • Cuocete nella parte media del forno preriscaldato a 180°C per 35-40 minuti.
  • A cottura quasi terminata ponete tra gli spazi della grata la confettura e terminate la cottura.
  • Cospargete la torta raffreddata con lo zucchero a velo.


Quanto nutre una porzione
: 450 calorie.


Altre ricette che ti potrebbero interessare:




criostata_di_ciliegie


crostata_di_cachi



crostata_al_caramello






Se ti è piaciuta la ricetta , iscriviti al feed cliccando sull'immagine per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

0

gennaio 27, 2011


  • Ingredienti: per 4 persone

300 g di carote
burro
un bicchiere dì vino bianco dolce
2 cucchiai di zucchero
2 mandorle amare
un limone
40 g di mandorle dolci
250 g di panna da montare
2 amaretti
3 tuorli
4 albumi
sale


  • Preparazione: 2 ore

  • Mondate, raschiate e la­vate le carote, poi cuocetele in acqua bollente leggermente salata.
  • Sgocciolate­le, tagliatele a pezzi quindi frullatele.
  • In una padella fate sciogliere 30 g di burro su fuoco basso, unite il purè di carote e fatelo insaporire per 5 minuti mescolando.
  • Bagnate con il vino, poi uni­te lo zucchero, gli amaretti pestati e ridotti in polvere, le mandorle amare e quelle dolci passate al mixer con una punta di zucchero e la scorza grattugiata del limo­ne.
  • Mescolate per qual­che istante su fuoco molto basso finché gli ingredien­ti saranno ben amalgamati, poi spegnete.
  • Incorporate prima i tuorli, mescolando, poi gli albumi montati a neve ben ferma, mescolando dal basso verso l'alto.
  • Versate il composto in uno stampo da budino im­burrato, livellatelo con una spatola.
  • Coprite con carta d'allumìnio e cuccete a ba­gnomaria, per un'ora circa in forno già caldo a 180°.
  • Sformate e servite il budino freddo, accompagnato con la panna montata.


Altre ricette che ti potrebbero interessare:








semifreddo_al_cocco




Se ti è piaciuta la ricetta , iscriviti al feed cliccando sull'immagine per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:







1

gennaio 26, 2011


  • Ingredienti: per 6 persone

200 g di zucchero
100 g di amido di grano
un litro di latte
un di d'acqua di fiori d'arancio
una scorzetta di un limone non trattato



  • Preparazione: 20' + 3 ore di frigo

  • Mettete in una casseruola l'amido e mescolando per non formare grumi, diluitelo con poco latte fred­do.
  • Aggiungete il latte rimasto, l'acqua di fiori d'a­rancio, lo zucchero e la scorzetta di limone.
  • Met­tete la casseruola su fuoco medio e fate cuocere, mescolando continuamente, finché il composto si sarà addensato.
  • Eliminate la scorza di limone e versate la crema in uno stampo bagnato con acqua fredda.
  • Fate raffreddare il budino e mettetelo in fri­go a solidificare per almeno 3 ore.
  • Sformate su un piatto e servite.


Quanto nutre una porzione:

  • 300 calorie



Altre ricette che ti potrebbero interessare:




sfogliatine_ai_cachi








Se ti è piaciuta la ricetta , iscriviti al feed cliccando sull'immagine per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:







0

Un classico della pasticceria francese in versione veloce.

Delicato con la ricotta. Se vuoi, puoi preparare il Monte Bianco sostituendo il mascarpone con la stessa quantità di ricotta montata. In questo modo, la preparazione più leggermente delicata. Se ti piace, puoi arricchire il gusto della crema di marroni, aggiungendo 2-3 cucchiai di rum.

La ricetta tradizionale.

Nella versione tradizionale, di origine francese, la preparazione del Monte Bianco risulta più lunga e laboriosa. Si prepara con marroni sbucciati e lessati con latte, zucchero e vanillina. Poi, si passano attraverso uno schiacciapatate o un passaverdura a fori larghi, facendo cadere il composto, in modo da formare il "monte". Il dessert si ricopre, infine, di tanta panna montata.

  • Ingredienti: per 8 persone

8 meringhe grandi o 3 piccole
8 cucchiai di crema di marroni alla vaniglia
2 cucchiai di mascarpone
100 g di marrons glacès
70 g di cioccolato fondente
2 dl di panna liquida
2 cucchiai di zucchero a velo
violette candide (facoltative)



Preparazione
: 120'

  • Prepara la crema.
  • Grattugia grossolanamente il cioccolato fondente con la grattugia a fori grossi.
  • Mescola metà cioccolato con la crema di marroni e con 2 cucchiai di mascarpone freschissimo.
  • Componi il dessert.
  • Spezzetta grossolanamente i marrons glacès.
  • Appoggia una meringa grande su ciascun piattino (se non trovi le meringhe grandi puoi sistemare 6-7 meringhe piccole a fiore).
  • Suddividici sopra metà crema ai marroni, versandola a cucchiaiate, e sovrapponi qualche pezzetto di marrons glaces.
  • Dispone gli ingredienti, in modo di ottenere piccoli monticelli.
  • Sbriciola grossolanamente qualche pezzetto sulla superficie del dessert.
  • Sovrappone un'altro strato di crema ai marroni e completa con i marrons glacès rimasti.
  • Completa e servi.
  • Versa la panna ben fredda di frigorifero in una ciotola.
  • Amalgama lo zucchero a velo setacciato attraverso un colino a maglie fitte, poco per volta, iniziando a montare la panna con la frusta a bassa velocità.
  • Monta la panna, aumentando man mano, la velocità della frusta.
  • Suddividi la panna montata sull"cima" dei dessert, facendola scendere dalla tasca da pasticciere con la bocca a stella.
  • Spolverizza la superficie dei piccoli Monte Bianco con il cioccolato grattugiato rimasto.
  • Decora, a piacere, con qualche violeta candita (che puoi acquistare nelle pasticcerie o nei negozi di dolciumi più forniti) oppure con qualche confettino di zucchero colorato e servi

Per eseguire questa ricetta sarebbero più appropriati dei marroni, grandi, dolci e cremosi, ma in alternativa potrete adoperare anche delle belle castagne grosse.

Se non possedete una pentola a pressione, potete realizzare il Montebianco cuocendo le castagne in una normale casseruola, ma raddoppiando i tempi di cottura citati nella ricetta.

Quanto nutre una porzione: 536 calorie


Altre ricette che ti potrebbero interessare:






semifreddo_al_cocco








Se ti è piaciuta la ricetta , iscriviti al feed cliccando sull'immagine per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

0

Random Posts

Il Mondo dei Dolci in Google+

Feedelissimo m

Il Mondo dei Dolci in Pinterest

Il Mondo dei Dolci su Facebook