}
tumbler, ananas, crema, cioccolato, dolci, dessert Crêpe, fragole, mascarpone pancakes, castgane, melagrane, ricette, dolci vini, dessert, dolci, ricette, spumanti moscato, Pantelleria, vini, moscato, dolci, dessert, ricette quenelle, cocco, ricotta, dolci, dessert, ricette, cucina millefoglie, cioccolato, crema, ricette, dolci torte, dessert, dolci, Natale bianco mangiare, dilci, dessert, ricette, cucina

aprile 02, 2014

Marmalade di arance amare, tipica delle colazioni e dei the delle cinque inglesi.

Ingredienti: 6-8 persone

1 kg di arance amare di Siviglia
800 g di zucchero

 

Ecco come preparare la famosa marmellata di arance amare, o marmalade, tipica delle colazioni e dei the delle cinque inglesi. Per prepararla occorrono le arance amare, che sono una varietà particolare, magari difficile da trovare dai fruttivendoli, ma disponibili presso i produttori e in tanti giardini e orti. In Inghilterra le arance amare sono chiamate “Arance di Siviglia” e tutti gli anni di questi tempi partono delle intere navi dalla Spagna cariche di esse, per poter preparare questa specialissima marmellata.

 

Marmalade di arance amare

Preparazione: 30’ più il tempo di ammollo+ 60’ di cottura 

  • Lavate le arance, eliminate le eventuali imperfezioni presenti sulla buccia e lasciatele in una bacinella piena d’acqua per almeno 30 minuti, quindi scolatele e asciugatele con carta assorbente da cucina.
  • Tagliatele in quarti e affettatele finemente nel senso della larghezza.
  • Estraete i semini dalla polpa e riponeteli in un pezzetto di garza, che richiuderete a sacchettino e terrete da parte (i semi di arancia contengono la pectina necessaria a far addensare la marmellata, cui conferiscono un piacevole retrogusto amarognolo).
  • Mettete le arance in una casseruola e legate al manico del recipiente, con del refe incolore da cucina, il sacchettino di garza contenente i semi.
  • Fate cuocere per 25 minuti, mescolando con un cucchiaio di legno e schiumando di tanto in tanto, quindi unite lo zucchero e fatelo sciogliere.
  • Eliminate il sacchettino di garza dopo averne spremuto il contenuto nella marmellata. Continuate la cottura per altri 30-35 minuti, abbassando la fiamma e me-scolando di tanto in tanto.
  • Fate addensare il composto fino a ottenere la giusta consistenza (lasciandone cadere una piccola quantità su un piattino leggermente inclinato, la marmellata dovrà rapprendersi).
  • Dopo averlo sterilizzato, riempite un vasetto di vetro con acqua bollente, svuotatelo e asciugatelo bene. Versatevi la marmellata di arance caldissima, chiudete ermeticamente e riponete in un luogo buio, fresco e asciutto.
  • Una volta aperto il vasetto, la marmellata andrà riposta in frigorifero e consumata entro una decina di giorni.

Se ti è piaciuta la ricetta, iscriviti al feed cliccando sull'immagine per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

Nessun commento:

Posta un commento

Random Posts

Il Mondo dei Dolci in Google+

Feedelissimo m

Il Mondo dei Dolci in Pinterest

Il Mondo dei Dolci su Facebook