}
tumbler, ananas, crema, cioccolato, dolci, dessert Crêpe, fragole, mascarpone pancakes, castgane, melagrane, ricette, dolci vini, dessert, dolci, ricette, spumanti moscato, Pantelleria, vini, moscato, dolci, dessert, ricette quenelle, cocco, ricotta, dolci, dessert, ricette, cucina millefoglie, cioccolato, crema, ricette, dolci torte, dessert, dolci, Natale bianco mangiare, dilci, dessert, ricette, cucina

giugno 03, 2014

Mostarda di frutta mista alla cremonese.

Ingredienti: per 6-8 persone

    2 arance
    2 prugne rosse
    1/2 mango
    chicchi di uva nera
    chicchi di uva bianca
    chicchi di uva rossa
    140 g di zucchero
    30 g di farina
    1 tuorlo
    1 baccello di vaniglia
    2 dl di latte

     

    La quercetina, un flavonoide naturalmente presente  nell'uva rossa, oltre ad avere proprietà antinfiammatorie e antiossidanti, pare essere anche un'ottima fonte di energia, consigliata agli "spossati cronici".

     

    Mostarda di frutta mista alla cremonese

Preparazione: 20’ più tempi aggiuntivi + 20’ di cottura

  • Mondate e lavate con cura tutta la frutta.
  • Dividete pesche e albicocche a metà e snocciolatele.
  • Sbucciate le perette, tagliatele a metà e privatele del torsolo; snocciolate le ciliegie.
  • Se necessario, tagliate i frutti più grossi, come il cedro, a pezzi regolari.
  • Fate asciugare tutta la frutta stendendola su un telo da cucina prima di iniziare la preparazione.
  • Nel frattempo fate lo sciroppo: versate tutto lo zucchero in una casseruola con 1 l di acqua e portate a bollore.
  • Mescolate fino a quando lo zucchero si sarà sciolto completamente, quindi abbassate la fiamma e lasciate sobbollire per almeno 15 minuti.
  • Togliete temporaneamente lo sciroppo dal fuoco, fatelo intiepidire e unite le gocce di essenza di senape, mescolando per un paio di minuti.
  • Rimettete la casseruola sul fuoco e immergetevi poco per volta la frutta, cominciando dai pezzi più grossi e proseguendo con quelli di dimensioni inferiori.
  • Coprite e fate cuocere il tutto a fiamma dolcissima per almeno 2 ore, finché la frutta risulterà morbida ma soda. Lasciate raffreddare.
  • Prelevate i pezzi di frutta ormai fredda dalla casseruola con un mestolo forato e trasferiteli in un capiente vaso di vetro, precedentemente sterilizzato.
  • Versate sulla frutta tutto lo sciroppo e chiudete ermeticamente.
  • Conservate in luogo buio e asciutto fino al momento di servire la mostarda in tavola, come ottimo accompagnamento a formaggi freschi oppure a bolliti e arrosti di carne.

Se ti è piaciuta la ricetta, iscriviti al feed cliccando sull'immagine per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

Nessun commento:

Posta un commento

Random Posts

Il Mondo dei Dolci in Google+

Feedelissimo

Il Mondo dei Dolci in Pinterest

Il Mondo dei Dolci su Facebook