}
tumbler, ananas, crema, cioccolato, dolci, dessert Crêpe, fragole, mascarpone pancakes, castgane, melagrane, ricette, dolci vini, dessert, dolci, ricette, spumanti moscato, Pantelleria, vini, moscato, dolci, dessert, ricette quenelle, cocco, ricotta, dolci, dessert, ricette, cucina millefoglie, cioccolato, crema, ricette, dolci torte, dessert, dolci, Natale bianco mangiare, dilci, dessert, ricette, cucina

gennaio 28, 2014

Castagnaccio toscano dolce molto particolare ma abbastanza facile da realizzare.

Ingredienti: per 8 persone

350 g di farina di castagne
30 g di pinoli
60 g di uvetta
3 rametti di rosmarino
olio extravergine di oliva
sale

Il castagnaccio, o baldino o pattona, è un dolce molto particolare ma abbastanza facile da realizzare, preparato con la farina di castagna e arricchito con uvetta, pinoli, noci e rosmarino.
Poiché la castagna, elemento principe del castagnaccio, è molto diffusa in regioni quali il Veneto, il Piemonte, la Lombardia e la Toscana, è un po’ difficile stabilire quale sia veramente la patria del castagnaccio anche perché ogni regione ne propone una sua versione buona quanto tutte le altre.


Castagnaccio toscano

Preparazione: 20’ più il tempo di ammollo + 30’ di cottura

  • Setacciate la farina di castagne in una terrina e incorporatevi un pizzico di sale e l’acqua necessaria a ottenere un composto liscio e omogeneo ma sodo (ne occorrerà circa mezzo bicchiere).
  • Ponete l’uvetta ad ammollare in acqua tiepida per 30 minuti.
  • Scaldate il forno a 200 °C.
  • Ungete di olio la placca del forno, versatevi il composto e livellatene la superficie con l’aiuto di una spatola.
  • Cospargete con i pinoli, l’uvetta sgocciolata e strizzata e i rametti di rosmarino lavati e spezzettati, tenendo da parte qualche ciuffetto per la decorazione.
  • Irrorate la superficie con un filo di olio extravergine di oliva e infornate a 200 °C per circa 30 minuti, finché il castagnaccio avrà assunto un bel colore marrone e sulla superficie si saranno formate tante piccole screpolature dovute all’olio.
  • Sformate il dolce, tagliatelo a spicchi e servite decorando con i ciuffetti di rosmarino tenuti da parte.

Se ti è piaciuta la ricetta, iscriviti al feed cliccando sull'immagine per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

Nessun commento:

Posta un commento

Random Posts

Il Mondo dei Dolci in Google+

Feedelissimo m

Il Mondo dei Dolci in Pinterest

Il Mondo dei Dolci su Facebook