tumbler, ananas, crema, cioccolato, dolci, dessert Crêpe, fragole, mascarpone pancakes, castgane, melagrane, ricette, dolci vini, dessert, dolci, ricette, spumanti moscato, Pantelleria, vini, moscato, dolci, dessert, ricette quenelle, cocco, ricotta, dolci, dessert, ricette, cucina millefoglie, cioccolato, crema, ricette, dolci torte, dessert, dolci, Natale bianco mangiare, dilci, dessert, ricette, cucina

maggio 19, 2015

Dita degli apostoli, deliziosi rotolini di ricotta e cioccolato fondente.

  • Ingredienti: per 4 persone

Per le crêpes:

    un litro di latte
    6 uova
    400 g di farina
    30 g di zucchero a velo
    scorza di arancia

Per la farcia:

    400 g di ricotta di pecora
    100 g di zucchero semolato
    succo di limone
    buccia di limone
    30 g d'arancia candita

Le "dita degli apostoli" sono dei deliziosi rotolini di ricotta e cioccolato fondente avvolti da un sottilissimo foglio d'uovo ed imbevuti nel San Marzano Borsci, liquore pugliese che si sposa perfettamente con questi ingredienti.

 

Dita degli apostoli

Preparazione: 20’

  • Preparare delle crêpes del diametro di 20 centimetri.
  • Avvolgere la ricotta in un canovaccio e lasciarla in frigorifero per qualche ora.
  • Successivamente unire alla ricotta tutti gli ingredienti, amalgamando bene il composto fino a ottenere una crema omogenea.
  • Farcire le crêpes e arrotolarle, tagliarle in tre parti e infine disporle in un piatto di portata con sopra una salsina di arancia e, a piacere, si possono aggiungere delle scaglie di cioccolato fondente.

Se ti è piaciuta la ricetta iscriviti al feed cliccando sull'immagine per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

1 commento:

  1. ....In epoca remota i Borsci, originari del Caucaso, in seguito a sommovimenti politici si trasferiscono in Albania. Un ramo della famiglia seguendo l’eroe Giorgio Castriota Scanderbeg, si sposta in Puglia e nel lontano 1840 nel piccolo comune di San Marzano di San Giuseppe il liquorista Giuseppe Borsci ispirandosi ad un’antica rice tta ereditata dai suoi avi perfeziona e inizia a produrre il suo Elisir ponendo fin dalle origini sulla storica etiche tta gialla la dicitura "Specialità Orientale" insieme all’aquila bicipite.
    Nasce così l’elisir San Marzano BORSCI “il piu’ sensuale dei sapori”

    RispondiElimina

Random Posts

Il Mondo dei Dolci in Google+

Feedelissimo m

Il Mondo dei Dolci in Pinterest

Il Mondo dei Dolci su Facebook