}
tumbler, ananas, crema, cioccolato, dolci, dessert Crêpe, fragole, mascarpone pancakes, castgane, melagrane, ricette, dolci vini, dessert, dolci, ricette, spumanti moscato, Pantelleria, vini, moscato, dolci, dessert, ricette quenelle, cocco, ricotta, dolci, dessert, ricette, cucina millefoglie, cioccolato, crema, ricette, dolci torte, dessert, dolci, Natale bianco mangiare, dilci, dessert, ricette, cucina

maggio 11, 2015

Ciaramille, ciambelle di origine umbra.

  • Ingredienti:

un cucchiaio di zucchero
olio extravergine di oliva
1 limone
500 g di farina
1 uovo

Le Ciaramille sono dei gustosi portauovo con gli anicini che a Chiaserna portano a benedire assieme alle uova per poi mangiarle a colazione, la mattina di Pasqua.

ciaramille1

Preparazione: 45’

  • Su una spianatoia disporre a fontana la farina.
  • Porre al centro l'uovo sbattuto, lo zucchero, l’olio, la buccia grattata di un limone e se necessario un po' di acqua tiepida.
  • Impastare a lungo fino ad ottenere una pasta della consistenza di quella del pane.
  • Formare dei cilindri dello spessore di un dito e ricavare delle ciambelline di varie forme: rotonde, a fiocco con le estremità a coda di rondine o a doppio fiocco.
  • Immergerle in una pentola larga, contenente acqua salata bollente.
  • Quando vengono a galla estrarle con una schiumarola, inciderle sulla superficie e quindi metterle a cuocere nel forno a 200° fino a quando acquisteranno un colore dorato sulla superficie, che apparirà lucida come fosse stata spennellata con l’uovo.

Se ti è piaciuta la ricetta iscriviti al feed cliccando sull'immagine per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

1 commento:

  1. Sono ciambelle di origine umbra che fino a qualche decennio si facevano in casa durante la settimana santa e si mangiavano, al posto del pane, il giorno di Pasqua per la colazione a base di coradellina di agnello, salame, uova sode benedette, burro, alici ed altre cose, secondo le abitudini della famiglia.

    Le Ciaramille hanno gli stessi ingredienti e la forma a ciambella dei Castagnoli, ma sono più grosse.

    Un’anziana del luogo li ha chiamati “biscottoli grandi col bugo in mezzo”

    RispondiElimina

Random Posts

Il Mondo dei Dolci in Google+

Feedelissimo

Il Mondo dei Dolci in Pinterest

Il Mondo dei Dolci su Facebook