}
tumbler, ananas, crema, cioccolato, dolci, dessert Crêpe, fragole, mascarpone pancakes, castgane, melagrane, ricette, dolci vini, dessert, dolci, ricette, spumanti moscato, Pantelleria, vini, moscato, dolci, dessert, ricette quenelle, cocco, ricotta, dolci, dessert, ricette, cucina millefoglie, cioccolato, crema, ricette, dolci torte, dessert, dolci, Natale bianco mangiare, dilci, dessert, ricette, cucina

settembre 15, 2013

Il Bensone (detto anche Balsone o, in dialetto, Bensoun) è una specie di ciambellone dalla crosta croccante, ideale per la colazione o per la merenda.

Ricetta per persone n.

6

Ingredienti:

500 g di farina ‘00’
la buccia di un limone
200 g di zucchero
una bustina di lievito in polvere
5 uova
200 g di burro + un pezzetto per spennellare la superficie
granelli di zucchero per la decorazione

bensone


Preparazione: 30’ + 30’ di cottura.

  • Su un tagliere di legno si dispone la farina insieme allo zucchero, alla buccia di limone grattugiata e al lievito in polvere.
  • Si forma un buco al centro, nel quale si rompono le uova intere.
  • Si aggiunge quindi il burro, precedentemente sciolto in una casseruola a fuoco bassissimo e lasciato intiepidire.
  • Si impasta il tutto con le mani fino ad amalgamare bene gli ingredienti.
  • Sopra una teglia da forno, precedentemente ricoperta con carta da forno oppure imburrata e infarinata, si dispone l’impasto dandogli la forma di uno spicchio di luna.
  • Si lucida quindi la superficie con il pennello imbevuto nel burro fuso e si completa la decorazione con dei granelli di zucchero.
  • Quindi con il coltello si praticano delle incisioni, dei piccoli tagli, per decorare il dolce.
  • Infornare il tutto a 180 gradi per 30 minuti.
  • Per verificare la cottura, è sufficiente piantare al centro del dolce uno stuzzicadenti: se esce asciutto significa che il bensone è pronto, se è ancora umido bisogna prolungare la cottura per qualche minuto.
  • Si può anche mangiare caldo, ma in ogni caso prima di tagliarlo conviene aspettare che si raffreddi un po’ altrimenti potrebbe rompersi.

Se ti è piaciuta la ricetta , iscriviti al feed cliccando sull'immagine per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

1 commento:

  1. In realtà noi bolognesi non lo chiamiamo bensone, come a Modena, ma semplicemente "la ciambella", in quanto è una ciambella più dura senza il buco

    RispondiElimina

Random Posts

Il Mondo dei Dolci in Google+

Feedelissimo

Il Mondo dei Dolci in Pinterest

Il Mondo dei Dolci su Facebook