}
tumbler, ananas, crema, cioccolato, dolci, dessert Crêpe, fragole, mascarpone pancakes, castgane, melagrane, ricette, dolci vini, dessert, dolci, ricette, spumanti moscato, Pantelleria, vini, moscato, dolci, dessert, ricette quenelle, cocco, ricotta, dolci, dessert, ricette, cucina millefoglie, cioccolato, crema, ricette, dolci torte, dessert, dolci, Natale bianco mangiare, dilci, dessert, ricette, cucina

settembre 24, 2013

Dolce di mele alla valdostana.

Le virtù alimentari delle mele valdostane si conoscono da secoli e costituiscono un valido apporto nutrizionale, altamente digeribile da adulti e bambini.

Ricetta per persone n.

6

Ingredienti:

4 Mele Renette Valle d'Aosta, mature
100 g di zucchero semolato
1 filoncino di pane raffermo
80 g di burro
50 g di gherigli di noce
2 uova
5 dl di latte
zucchero a velo vanigliato
burro per lo stampo

Ciambelline di mais
Preparazione: 25’ + 30’ di cottura.

  • Sbucciate le mele, privatele del torsolo, tagliatele a quarti e poi a fettine; disponetele in una terrina e cospargete con metà dello zucchero semolato.
  • Affettate sottilmente il pane e spalmate ogni fettina con il burro.
  • Imburrate uno stampo rotondo di circa 20 cm di diametro, disponete sul fondo una parte di fettine di pane, aggiungete una parte di mele zuccherate e sopra distribuite alcuni gherigli di noce grossolanamente tritati.
  • Ripetete l’operazione alternando gli ingredienti fino al loro esaurimento, terminando con uno strato di mele e noci.
  • Sgusciate le uova in una ciotola e sbattetele.
  • Stemperate il latte con lo zucchero semolato rimasto, mescolatelo alle uova sbattute e versate il composto ottenuto sul dolce preparato, lasciando riposare qualche minuto in modo che il liquido venga assorbito dalle mele.
  • Cuocete il dolce in forno a 180 °C per circa 30 minuti, finché la superficie sarà ben dorata.
  • Sfornate e servitelo ancora caldo, spolverizzato di zucchero a velo.

 

Vino consigliato: Il dolce è definito dai sapori delle mele, della frutta secca e dello zucchero; si abbina a vini zuccherini come il Valle d’Aosta Nus Malvoisie Passito o il Vino Santo del Trentino.

vno Valle d'Aosta Nus Malvasia

Il Valle d'Aosta Nus Malvasia passito (in francese, Vallée d'Aoste Nus Malvoisie flétri) è un vino DOC la cui produzione è consentita nella provincia di Aosta.

Caratteristiche del VALLE D'AOSTA NUS MALVOISIE PASSITO (O MALVOISIE FLETRI) DOC
Colore: BIANCO
Regione: VALLE D'AOSTA
Gradazione alcolica complessiva minima: 16,5% Acidita' totale minima: 5 per mille Estratto secco netto minimo: 25 per mille Caratteristiche: Tranquillo, Amabile, Passito Colore: giallo ramato intenso. Odore: gradevole, intenso. Sapore: amabile, molto alcolico, con retrogusto di castagna, talvolta con sentore di essenza legnosa.
Vitigno di base: PINOT GRIGIO
Caratteristiche del vitigno:
Uva a bacca bianca , nome comune in Italia del " Pinot Gris " e perciò quello con cui l' uva è più conosciuta a molti consumatori di vino . Anche per questo vitigno gli italiani tendono a vendemmiare le uve prima che perdano l'acidità con caratteristica rapidità una volta giunte a piena maturità . E' largamente presente in Lombardia dove è monopolizzato dall'industria spumatistica . A sud si spinge fino all'Emilia Romagna e non manca in Alto Adige , dove però , come in tutti i paesi di lingua tedesca , gli si preferisce il Pinot Bianco .
invecchiamento:
Temperatura di servizio:  8-10°

Abbinamento:  

Amaretti, Bci di Courmayeur, Canestrelli, Tegole di Aosta, Torcetti di Saint Vincent, Torta alle mandorle e alle nocciole, Blanc manger

            vini valle'aosta

            Se ti è piaciuta la ricetta , iscriviti al feed cliccando sull'immagine per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

            1 commento:

            1. La Valle d'Aosta dedica alla mela due importanti sagre autunnali: la Festa delle Mele di Gressan e Melevallée ad Antey-Saint-André

              RispondiElimina

            Random Posts

            Il Mondo dei Dolci in Google+

            Feedelissimo

            Il Mondo dei Dolci in Pinterest

            Il Mondo dei Dolci su Facebook