}
tumbler, ananas, crema, cioccolato, dolci, dessert Crêpe, fragole, mascarpone pancakes, castgane, melagrane, ricette, dolci vini, dessert, dolci, ricette, spumanti moscato, Pantelleria, vini, moscato, dolci, dessert, ricette quenelle, cocco, ricotta, dolci, dessert, ricette, cucina millefoglie, cioccolato, crema, ricette, dolci torte, dessert, dolci, Natale bianco mangiare, dilci, dessert, ricette, cucina

settembre 10, 2013

Strudel alle pesche e cioccolato.

Lo strudel è un dolce tipico del Trentino Alto Adige, ma le sue origini sono Turche. I Turchi, che dominarono intorno al XVII secolo l’Ungheria, preparavano un dolce di mele simile che si chiamava baklava.

Questa ricetta fu variata e trasformata dagli ungheresi nell’attuale strudel che presto prese piede in Austria, che, a sua volta, dominando per un certo periodo alcuni territori dell’Italia del Nord, fece conoscere loro questo delizioso dolce.

Il Trentino Alto Adige è ormai il depositario dei segreti della preparazione dello strudel, che qui ha avuto notevole successo anche grazie alle numerose coltivazioni di mele presenti sul suo territorio, che sono l’ingrediente fondamentale del ripieno di questo rotolo di pasta, assieme a uvetta, pinoli e cannella.

Ingredienti:
Pasta sfoglia
2 Pesche (io pesche noci)
Amaretti (100 gr)
Nutella
Cioccolato extrafondente
user posted image

Stendere la sfoglia e bucherellarla per non farla gonfiare troppo
user posted image
Poi sbriciolate gli amaretti non metteteli nel mixer, non devono rimanere in polvere ma un po' grossolani
user posted image
Cospargere la sfoglia con circa 2/3 degli amaretti.
user posted image
Mettere qualche fiocchetto di nutella. 24[1].gif
user posted image
Nel frattempo tagliare le pesche e metterle sopra il composto di amaretti e nutella.
user posted image
A questo punto prendere il cioccolato fondente e grattugiarne un po' sopra le pesche.
user posted image
Poi aggiungere abbondante nutella. E ricoprire con la restante granella di amaretto.
user posted image
In sostanza l'amaretto serve ad assorbire l'acqua che faranno le pesche... quando aprirete lo strudel si saranno tutti impregnati di pesca e cioccolato
Ora sigillare bene lo strudel, facendo attenzione a non rompere la pasta con gli amaretti che sono più grossolani e potrebbero forarla facendo fuoriuscire tuttà la bontà.
user posted image
Poi un altro lato.
user posted image
E l'ultimo, tipo una bustina.
user posted image
Poi ho spennellato con il latte per sigillare bene e colorire e cosparso di zucchero semolato.
user posted image
Mettere in forno già caldo a 180°C per una ventina di minuti. Eccolo
user posted image
Farlo raffreddare o intiepidire e poi mettere lo zucchero a velo
user posted image
Fetta 48[1].gif
user posted image

Se ti è piaciuta la ricetta , iscriviti al feed cliccando sull'immagine per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

Nessun commento:

Posta un commento

Random Posts

Il Mondo dei Dolci in Google+

Feedelissimo m

Il Mondo dei Dolci in Pinterest

Il Mondo dei Dolci su Facebook