}
tumbler, ananas, crema, cioccolato, dolci, dessert Crêpe, fragole, mascarpone pancakes, castgane, melagrane, ricette, dolci vini, dessert, dolci, ricette, spumanti moscato, Pantelleria, vini, moscato, dolci, dessert, ricette quenelle, cocco, ricotta, dolci, dessert, ricette, cucina millefoglie, cioccolato, crema, ricette, dolci torte, dessert, dolci, Natale bianco mangiare, dilci, dessert, ricette, cucina

settembre 12, 2013

Pane di Natale: frutta secca, uvetta, miele gli ingredienti di una ricetta vecchia come la nostra terra.

Il Pane di Natale è una tradizionale ricetta che ha nelle sue varianti la particolarità.

Ricetta per persone n.

4

Ingredienti:

500 g di pasta da pane
150 g di zucchero
100 g di uvetta
100 g di gherigli di noce
100 g di fichi secchi
100 g di canditi
2 cucchiai di miele
cannella in polvere
farina per la spianatoia
burro per la placca

Pane di Natale


Preparazione: 20’ più il tempo di lievitazione + 30’ di cottura.

 

  • Mettete l’uvetta in ammollo in acqua tiepida per 15 minuti.
  • Nel frattempo tagliate i fichi secchi a pezzetti, i canditi a dadini e tritate grossolanamente i gherigli di noce.
  • Infarinate la spianatoia, aprite la pasta da pane e, lavorandola con le mani, incorporate lo zucchero e il miele, unendo altra farina sul piano di lavoro se fosse necessario.
  • Amalgamate anche gli altri ingredienti preparati, compresa l’uvetta, strizzata e asciugata.
  • Dividete l’impasto in due pagnotte, disponetele sulla placca imburrata e passatele in forno a 50 °C a lievitare.
  • Cospargete di cannella e proseguite la cottura a 180 °C per circa 30 minuti. Servite il pane tiepido o freddo.

 

Vino consigliato: servite con i gustosi pani il Moscadello di Montalcino o il Moscato d’Asti.

moscadello di montalcino

Il Moscadello di Montalcino è un vino DOC la cui produzione è consentita nella provincia di Siena, in particolare nel comune di Montalcino. Può essere prodotto anche nelle varietà Moscadello di Montalcino frizzante e Moscadello di Montalcino Tranquillo.

Caratteristiche organolettiche.
    colore: giallo paglierino.
    odore: caratteristico, delicato, fresco, persistente.
    sapore: aromatico, dolce, armonico, caratteristico.

Nel territorio di Montalcino, la coltivazione dell'uva di qualità Moscadella affonda le sue origini già nel Rinascimento: basti pensare che già un famoso storico d'enologia italiano, Sante Lacerio, bottigliere tra l'altro di Papa Paolo III, apprezzava le caratteristiche di un Moscadello dall'aspetto dorato, amabile e piacevole senza tuttavia essere eccessivamente dolce, caratteristiche che ricalcano alla perfezione quelle del Moscadello di Montalcino. La coltivazone dei vitigni di uva Moscadella, in Toscana, venne quasi integralmente distrutta dagli attacchi della Fillossera (Daktulosphaira vitifoliae), e non vennero ricostituiti se non negli ultimi decenni del secolo scorso, in gran parte mediante l'utilizzo di uve di tipo Moscato bianco originarie del Piemonte.

Abbinamenti consigliati.
Il Moscadello di Montalcino, considerate le sue caratteristiche, è un vino ottimo per accompagnare frutta, dessert o addirittura il gelato.

Se ti è piaciuta la ricetta , iscriviti al feed cliccando sull'immagine per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

1 commento:

  1. E' bello avere le ricette di Natale con un po' di anticipo cosi possiamo scegliere. Complimenti per il blog

    RispondiElimina

Random Posts

Il Mondo dei Dolci in Google+

Feedelissimo m

Il Mondo dei Dolci in Pinterest

Il Mondo dei Dolci su Facebook