}
tumbler, ananas, crema, cioccolato, dolci, dessert Crêpe, fragole, mascarpone pancakes, castgane, melagrane, ricette, dolci vini, dessert, dolci, ricette, spumanti moscato, Pantelleria, vini, moscato, dolci, dessert, ricette quenelle, cocco, ricotta, dolci, dessert, ricette, cucina millefoglie, cioccolato, crema, ricette, dolci torte, dessert, dolci, Natale bianco mangiare, dilci, dessert, ricette, cucina

agosto 11, 2013

Pettole dolci, ricetta tipica usata a Taranto.

Ricetta per persone n.
4


Ingredienti:
500 g di farina
20 g di lievito di birra fresco
20 g di zucchero a velo
0,5 dl di latte
olio per friggere
sale
Preparazione: 45’ più tempi aggiuntivi + 15’ di cottura.

Pettole dolci_thumb[2]
Le pettole (pettele a Foggia, scorpelle a San Severo, pettuli nel Brindisino pèttele nel Tarantino, pittule nel Leccese, pettule nel Potentino) sono pallottole di pasta lievitata molto morbida fritte nell'olio bollente, tipiche delle regioni Puglia e Basilicata.
La ricetta tipica usata a Taranto è quella che le vede cosparse di zucchero, ma anche di sale. In altre zone della Regione è possibile degustarle ricoperte di vincotto o vincotto di fichi o miele, ma volendo si possono riempire con piccoli pezzi di baccalà lessato o di alice salata, oppure con un broccoletto di cavolo cotto a metà.
  • Versate il latte in una piccola casseruola, portatelo sul fuoco e fatelo intiepidire, poi trasferitelo in una ciotola e stemperatevi il lievito.
  • Raccogliete la farina sul piano di lavoro, formate la fontana e versate nel centro il latte.
  • Unite una presa di sale e impastate aggiungendo l’acqua tiepida necessaria per ottenere un composto molto morbido.
  • Impastate premendo con le nocche e bagnandovi costantemente le mani con acqua tiepida, in modo che aumenti sempre di volume.
  • Quando avrete ottenuto un composto morbidissimo, molto appiccicoso e semiliquido.
  • Trasferitelo in una terrina, copritelo con un canovaccio, mettetelo nel forno spento e lasciatelo lievitare per circa 50 minuti, sino a quando la pasta avrà quasi raddoppiato il volume.
  • Scaldate abbondante olio in una padella e prelevate con le mani delle porzioni di impasto facendole cadere nell’olio.
  • Quando saranno dorate, sgocciolatele e passatele su carta assorbente da cucina a perdere l’unto in eccesso, poi raccoglietele in un piatto e cospargetele con lo zucchero a velo.


    Se ti è piaciuta la ricetta , iscriviti al feed cliccando sull'immagine per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

Nessun commento:

Posta un commento

Random Posts

Il Mondo dei Dolci in Google+

Feedelissimo

Il Mondo dei Dolci in Pinterest

Il Mondo dei Dolci su Facebook