}
tumbler, ananas, crema, cioccolato, dolci, dessert Crêpe, fragole, mascarpone pancakes, castgane, melagrane, ricette, dolci vini, dessert, dolci, ricette, spumanti moscato, Pantelleria, vini, moscato, dolci, dessert, ricette quenelle, cocco, ricotta, dolci, dessert, ricette, cucina millefoglie, cioccolato, crema, ricette, dolci torte, dessert, dolci, Natale bianco mangiare, dilci, dessert, ricette, cucina

maggio 16, 2013

Tartellette ai frutti esotici.

tartellette ai frutti esotici
Per lucidare le tartellette, al posto della gelatina potete usare anche della confettura, che allungherete con qualche goccia d'acqua e farete bollire per 1'. Per stenderla, vi servirete poi di una pennellessa da pasticceria.

Ricetta per persone n.
4
Ingredienti:
pasta frolla surgelata g 300
un uovo
una busta di crema pasticcera
latte fresco g 250
4 arancini cinesi
una fetta di ananas sciroppato
1/2 kiwi
gelatina
farina e burro per la spianatoia e gli stampini

      Preparazione: 40’
        • Stendete la pasta frolla, precedentemente scongelata, sulla spianatoia leggermente infarinata.
        • Imburrate 16 ministampini per tartellette e rivestiteli con la pasta.
        • Spennellateli con l'uovo e passateli nel forno, scaldato a 180°, per 20'.
        • Preparate intanto la crema, con il latte freddo e il contenuto della bustina, secondo le istruzioni.
        • Sfornate e sformate le tartellette, lasciatele intiepidire e riempitele con la crema preparata.
        • Tagliate a spicchi la fetta di ananas e il mezzo kiwi, precedentemente sbucciato.
        • Lavate accuratamente gli arancini cinesi.
        • Suddividete quindi la frutta fra le 16 tartellette.
        • Fate sciogliere a caldo, in un pentolino, 2 cucchiaiate di gelatina.
        • Usatela con un pennello per lucidare la superficie della frutta.

      Quanto nutre una porzione: 666 calorie

      -->
      Vino consigliato: Terre di Franciacorta rosso
      terre di franciacorta
      Nominare oggi la Franciacorta significa evocare uno spumante considerato da molti il migliore d’Italia e di prim’ordine quanto lo Champagne. Eppure questo comprensorio viticolo era un tempo considerato zona di vini rossi. L’area di produzione è delimitata dalla sponda orientale del Lago d’Iseo, dai fiumi Oglio e Mella e dalle colline che si estendono intorno a Rovato. Nel 1967 le bollicine qui prodotte conseguirono la DOC, e nel 1995 il Franciacorta ottenne, primo spumante in Italia, la DOCG. Attualmente è prodotto con uve Chardonnay e/o Pinot Bianco e/o Pinot Nero; l’uvaggio varia da produttore a produttore, ma lo Chardonnay è il vitigno di solito presente, spesso in modo predominante. Lo spumante, di cui esiste anche una versione rosé, è posto in commercio dopo un periodo minimo di 25 mesi calcolati dalla data della vendemmia delle uve più giovani utilizzate. Il Franciacorta è prodotto anche millesimato, vale a dire con uve provenienti da uno stesso raccolto e con l’anno della vendemmia riportato in etichetta: in questo caso deve essere commercializzato dopo almeno 37 mesi conteggiati dalla vendemmia di tale annata. Il Franciacorta possiede colore brillante, paglierino chiaro con riflessi lucenti, talvolta verdini; il perlage è finissimo, persistente e la spuma è esuberante; il profumo ricorda talvolta i frutti di bosco e in alcune produzioni la mela acerba; il sapore è secco, con possibili sensazioni di frutta, e spesso si coglie una gradevole nota amarognola. Si serve a 6-8 gradi di temperatura per accompagnare antipasti di frutti di mare crudi o gratinati, spiedini di cappesante fritti, insalata di spaghettini freddi alle uova di pesce, insalata di nervetti; si abbina anche a lasagne al pesto, risotto saltato, ravioli di erbette, tagliolini ai filetti di lavarello, tempura, costolette di agnello impanate, verdure gratinate, anguilla alla brace.

       
      Se ti è piaciuta la ricetta , iscriviti al feed cliccando sull'immagine per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

      Nessun commento:

      Posta un commento

      Random Ricette

      Il Mondo dei Dolci in Google+

      My Ping in TotalPing.com Feedelissimo

      Il Mondo dei Dolci in Pinterest

      Il Mondo dei Dolci su Facebook