}
tumbler, ananas, crema, cioccolato, dolci, dessert Crêpe, fragole, mascarpone pancakes, castgane, melagrane, ricette, dolci vini, dessert, dolci, ricette, spumanti moscato, Pantelleria, vini, moscato, dolci, dessert, ricette quenelle, cocco, ricotta, dolci, dessert, ricette, cucina millefoglie, cioccolato, crema, ricette, dolci torte, dessert, dolci, Natale bianco mangiare, dilci, dessert, ricette, cucina

febbraio 14, 2011

Dolce alle tre creme.


  • Ingredienti: per 6 persone.


Per il dolce:

275 g di zucchero a velo
200 g di burro
100 g di cioccolato fondente
100 g di mandorle
200 g di amaretti
400 g di savoiardi
6 tuorli
300 ml di Marsala
1/2 tazza di caffè

Per decorare:

cioccolato fondente



Preparazione
: 30'

  • Lavorate i tuorli, il burro e lo zucchero a velo fino a ottenere una crema molto soffice e vellutata.
  • Dividete la crema in 3 parti, delle quali una più abbondante.
  • Alla prima delle 3 parti (la più abbondante) aggiungete il cioccolato a scaglie, alla seconda il caffè ristretto freddo (versatelo lentamente in modo che la crema non diventi troppo liquida), e alla terza le mandorle tostate tritate.
  • Tagliate i savoiardi a metà, bagnateli con il marsala, schiacciateli leggermente e posizionateli, delicatamente sul piatto da portata formando una base rotonda.
  • Stendete sopra i savoiardi la prima crema e copritela con gli amaretti sempre bagnati nel Marsala.
  • Stendete sopra la seconda crema e poi ancora i savoiardi, infine ricoprite il tutto con la terza crema.
  • Fate riposare in frigorifero per almeno 3 ore.
  • Servite il dolce alle tre creme freddo, decorando il piatto con delle scaglie di cioccolato fondente.


Quanto nutre una porzione: 710 calorie



Vino consigliato: Aleatico



Questo vino, prodotto in tutta la regione, prende il nome dall' omonimo vitigno.

Ottenuto da uve lasciate maturare fino all' appassimento in modo da ottenere una elevata gradazione zuccherina e quindi di riflesso un alta gradazione alcolica viene servito sopratutto a fine pasto insieme a della tipica pasticceria pugliese oppure lo si sorseggia come vino da intrattenimento.

Le tipologie previste sono due: dolce naturale e liquoroso dolce naturale.


Il primo ha una gradazione alcolica minima di 15°, il secondo è più forte, almeno 18,5°.

Caratteristica comune è il colore rosso granato con riflessi violacei.

Tutti e due vanno invecchiati per almeno 3-4 anni e si servono in un bicchiere da dessert alla temperatura di 12/14° .



Se ti è piaciuta la ricetta , iscriviti al feed cliccando sull'immagine per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

Nessun commento:

Posta un commento

Random Posts

Il Mondo dei Dolci in Google+

Feedelissimo

Il Mondo dei Dolci in Pinterest

Il Mondo dei Dolci su Facebook