}
tumbler, ananas, crema, cioccolato, dolci, dessert Crêpe, fragole, mascarpone pancakes, castgane, melagrane, ricette, dolci vini, dessert, dolci, ricette, spumanti moscato, Pantelleria, vini, moscato, dolci, dessert, ricette quenelle, cocco, ricotta, dolci, dessert, ricette, cucina millefoglie, cioccolato, crema, ricette, dolci torte, dessert, dolci, Natale bianco mangiare, dilci, dessert, ricette, cucina

aprile 15, 2013

Crostata al miele con noci e nocciole.

crostata al miele con noce e nocciole

Ricetta per persone n.
4

Ingredienti:
Pasta frolla surgelata g 350
miele liquido g 150
noci sgusciate g 150
nocciole sgusciate g 100
farina e burro per la spianatoia e lo stampo





Preparazione: 35’
  • Stendete la pasta frolla già scongelata, sulla spianatoia leggermente infarinata e ricavatene un disco che possa coprire uno stampo per crostate del diametro di cm 24.
  • Imburrate lo stampo.
  • Rivestite fondo e bordi dello stampo con la pasta frolla aggiustandola bene lungo i bordi.
  • Scaldate a bagnomaria il miele, quindi pennellate con metà di esso il fondo della crostata.
  • Disponetevi sopra, ordinatamente a cerchi concentrici, le nocciole tagliate a metà e i gherigli di noci.
  • Cuocete nel forno già scaldato a 180° per circa 25'.
  • Spalmate il resto del miele, precedentemente scaldato a bagnomaria sulla crostata appena sfornata.

Quanto nutre una porzione: 651 calorie.

Vino consigliato: Moscato di Noto liquoroso.
val di noto
Il Moscato di Noto si produce nella Sicilia orientale, nei comuni di Noto, Rosolini, Pachino e Avola, in provincia di Siracusa. E’ ottenuto con le uve di Moscato bianco, localmente denominato Moscato giallo o Moscatella, e, in base al disciplinare, può essere naturale, spumante e liquoroso.
La sua gradazione alcolica deriva in parte dalla fermentazione delle uve (6,5%) ed in parte dall'aggiunta di etanolo di provenienza enologica. Dopo 5 mesi dall'alcolizzazione può essere commercializzato.
Il Moscato è uno dei vitigni tradizionali della zona più a sud della Sicilia ed è il frutto del lavoro di tanti viticoltori che non hanno voluto dimenticare secoli di storia, continuando a coltivare il vitigno che ne è la base.
Il sapore è dolce e morbido, caldo e avvolgente al palato; l'aroma fruttato e intenso.
Un vino da dessert il cui abbinamento classico è la tradizionale pasta di mandorle, ma che può essere assaporato anche con altri dolci.
 
Se ti è piaciuta la ricetta , iscriviti al feed cliccando sull'immagine per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

Nessun commento:

Posta un commento

Random Posts

Il Mondo dei Dolci in Google+

Feedelissimo m

Il Mondo dei Dolci in Pinterest

Il Mondo dei Dolci su Facebook