}
tumbler, ananas, crema, cioccolato, dolci, dessert Crêpe, fragole, mascarpone pancakes, castgane, melagrane, ricette, dolci vini, dessert, dolci, ricette, spumanti moscato, Pantelleria, vini, moscato, dolci, dessert, ricette quenelle, cocco, ricotta, dolci, dessert, ricette, cucina millefoglie, cioccolato, crema, ricette, dolci torte, dessert, dolci, Natale bianco mangiare, dilci, dessert, ricette, cucina

marzo 06, 2012

Lo zelten è un dolce a base di frutta secca (pinoli, noci, mandorle) e canditi tipico della regione Trentino-Alto Adige.


Il nome ha origine dal termine tedesco selten (raramente), volto ad indicare l'occasione speciale della sua preparazione, che avviene per lo più in periodo natalizio. Inizialmente lo zelten nacque infatti come dolce invernale, periodo in cui era più probabile trovare frutta secca, per poi diventare un vero e proprio simbolo della pasticceria tipica trentina.


La ricetta era conosciuta ancora nel 1700, quando già veniva citata in trattati di cucina, ma è compresa inoltre in un manoscritto disponibile presso la biblioteca comunale di Rovereto, in cui viene descritta la preparazione del Celteno.
  • Ingredienti: 

Farina, 400 g
Zucchero, 250 g
3 Uova
Burro, 150 g
Noci, 100 g
Fichi, 100 g
Pinoli, 100 g
Mandorle, 100 g
Cedro, 100 g
Uva sultanina, 100 g
2 Polveri Gallo
Rum  
Preparazione:

  • Sbattete bene i tuorli con lo zucchero aiutandovi col burro sciolto e allungato con mezzo bicchiere d'acqua tiepida. 
  • Lasciate riposare il composto per mezzora circa, aggiungete sbattendo la farina e tutti gli altri ingredienti,tritati e mescolati insieme, e lasciati riposare dalla sera prima in quattro cinque cucchiai di rum. 
  • Aggiungete infine gli albumi a neve. 
  • Dividere la pasta in due parti e in ogni parte aggiungete una polvere Gallo. 
  • Stendete la pasta in due tortiere unte e infarinate.
  • Mettete in forno per 30 minuti a 220 gradi.
 Lo Zelten è un dolce che rientra nella categoria detta Pani Dolci. La tradizione della cucina povera, che caratterizza molte regioni italiane ha prodotto una serie di dolci preparati nel periodo natalizio che erano sostanzialmente versioni arricchite del pane fatto in casa.
Man mano che venivano introdotti nuovi alimenti nella dieta essi venivano aggiunte alle ricette riservate al natale. Con il miglioramento delle condizioni di vita nei secoli successivi i dolci di Natale divennero sempre più ricchi ed unici legati alla zona di provenienza e alle sue tradizioni.
Il nome Zelten risale al nome tedesco "selten" che vuol dire "a volte" inteso a sottolineare l'eccezionalità della preparazione che avviene solo a Natale. Questo dolce è un tipico pane di frutta, la sua usanza è diffusa in tutto il Trentino Alto Adige ed è per questo che è difficile codificare una ricetta canonica, gli ingredienti cambiano di valle in valle, di famiglia in famiglia. Si può semplicemente provare a distinguere tra Zelten trentino che è più povero di frutta e contenente una grande quantità di pasta, e quello sudtirolese bolzanino, in cui la quantità di frutta è esageratamente importante. Una base comune si rintraccia nella presenza di farina, uova, burro, zucchero, lievito, noci, fichi secchi, mandorle e pinoli. E' un dolce invernale, poichè è proprio in questo periodo che è possibile trovare frutta secca e canditi in gran quantità.

Altre ricette che ti potrebbero interessare:


Ricerca personalizzata

 
Se ti è piaciuta la ricetta , iscriviti al feed cliccando sull'immagine per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:




1 commento:

  1. C'anche lo zelten di Bolzano, quello Tirolese on'uno secondo secondo la tradizione

    RispondiElimina

Random Ricette

Il Mondo dei Dolci in Google+

My Ping in TotalPing.com Feedelissimo

Il Mondo dei Dolci in Pinterest

Il Mondo dei Dolci su Facebook