}
tumbler, ananas, crema, cioccolato, dolci, dessert Crêpe, fragole, mascarpone pancakes, castgane, melagrane, ricette, dolci vini, dessert, dolci, ricette, spumanti moscato, Pantelleria, vini, moscato, dolci, dessert, ricette quenelle, cocco, ricotta, dolci, dessert, ricette, cucina millefoglie, cioccolato, crema, ricette, dolci torte, dessert, dolci, Natale bianco mangiare, dilci, dessert, ricette, cucina

marzo 16, 2012

Dall'Austria con furore un originale Apfelstrudel, la ricetta, riveduta e corretta.

Strudel_apple

A questa ricetta si adattano bene anche le ciliegie che vengono cotte con il nocciolo perché questi danno profumo e sapore. In particolari occasioni il dolce può essere servito accompagnato da una salsa di vaniglia. Lo Strudel si gusta meglio servito tiepido.
Lo Strudel è il dolce più noto e perciò moltissime sono le varianti. Più spesso viene fatto con un solo strato di pasta. Essa viene stesa con il mattarello sul telo infarinato fino a che ha lo spessore di circa mezzo centimetro.

A questo punto viene spennellata con burro fuso e tirata sottilissima, meglio se con l'aiuto di un'altra persona. Secondo i perfezionisti, la pasta dovrebbe essere così sottile da consentire di leggere i titoli di un giornale su cui venisse appoggiata! I bordi più grossi vengono eliminati. Su di essa viene messo il ripieno lasciando liberi i margini laterali e, da un lato, una striscia di una decina di centimetri; poi aiutandosi con il telo, si arrotola iniziando dalla parte in cui il ripieno giunge fin quasi al bordo e si sigilla (ed in effetti pare che il nome Strudel indichi proprio questa azione di arrotolarlo o quella di sistemarlo sulla piastra del forno piegato ad U od a spirale).

All'interno non deve restare troppa sfoglia ché altrimenti questa, bagnata dal liquido delle mele, non cuocerebbe bene. In alcune ricette il pane grattato viene rosolato in una padella con il burro; poi si mescolano ad esso, nella padella, gli altri ingredienti tra cui compaiono talvolta anche i pinoli. Questa soluzione consente di ottenere un ripieno omogeneo. Alcuni aggiungono il sugo di mezzo limone. Un tocco raffinato si ottiene aggiungendo un pizzico di chiodi di garofano macinati oppure un cucchiaino colmo di zenzero in polvere.

strudel

  • Ingredienti:

 

Per la pasta:
300 grammi di farina
50 grammi di burro o margarina
un uovo
un ottavo di litro di acqua, una presa di sale.


Per il ripieno:
6 mele di qualità acidula (ad es. Grafensteiner) affettate sottili
pangrattato
zucchero
cannella
uvetta
uno spruzzo di rum.

 

Preparazione: 

  • Mettere tutti gli ingredienti per la pasta sulla tavola, e lavorarli a lungo in modo da ottenere una pasta liscia ed elastica, ma morbida, che non si attacca più alle mani.
  • Formare una palla, ungerla con olio e lasciarla riposare per un'ora.Stendere la pasta con il mattarello su di un telo infarinato.
  • Quando è abbastanza sottile continuare a stenderla con le mani, iniziando dal centro e possibilmente facendosi aiutare da un'altra persona, fino a che è sottilissima.
  • Attenzione però che non si buchi!
  • Dividerla in due parti; su di una stendere il pane e coprire con il ripieno.
  • L'altra metà della sfoglia viene cosparsa con burro fuso e sistemata sulla prima aiutandosi con il tovagliolo infarinato.
  • I due strati di pasta vengono sigillati all'estremità schiacciandoli e poi il tutto, sempre aiutandosi con il telo, viene fatto scivolare sulla piastra imburrata.
  • La superficie viene pennellata con burro sciolto a cui si è mescolato un rosso d'uovo.
  • Lo Strudel viene poi cotto nel forno a calore medio (180- 200°).
  • Il ripieno viene fatto con le mele sbucciate e tagliate sottili, mescolate con zucchero, uvetta, cannella e uno spruzzo di rum.

  • Altre ricette che ti potrebbero interessare:

Se ti è piaciuta la ricetta , iscriviti al feed cliccando sull'immagine per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

Nessun commento:

Posta un commento

Random Ricette

Il Mondo dei Dolci in Google+

My Ping in TotalPing.com Feedelissimo

Il Mondo dei Dolci in Pinterest

Il Mondo dei Dolci su Facebook