}
tumbler, ananas, crema, cioccolato, dolci, dessert Crêpe, fragole, mascarpone pancakes, castgane, melagrane, ricette, dolci vini, dessert, dolci, ricette, spumanti moscato, Pantelleria, vini, moscato, dolci, dessert, ricette quenelle, cocco, ricotta, dolci, dessert, ricette, cucina millefoglie, cioccolato, crema, ricette, dolci torte, dessert, dolci, Natale bianco mangiare, dilci, dessert, ricette, cucina

marzo 06, 2012

Il torrone siciliano è diffuso in tutta l'isola ed è di origine araba.

Non c'è festa popolare in Sicilia senza "turrunari". Il torrone infatti è diffuso in tutta l'isola ed è di origine araba, come lo è anche la parola qubbayt, che in siciliano è diventata "cubbàita".

Originariamente fatto soltanto di miele, mandorle e "giuggiulena", semi di sesamo, nel tempo si è diffuso con miriadi di varianti in base ai prodotti disponibili.

Ad esempio a Licata un tempo si preparava  la "cicirata", fatta con ceci tostati e cotti nel miele, mentre oggi i più noti sono quelli con mandorle e pistacchio, tradizionali a Paternò per la festa della patrona S. Barbara, o quelli ricoperti di cioccolata di Piazza Armerina.

Sono molto diffusi sono anche i torroni con nocciole e arachidi.


  • Ingredienti: per 12 porzioni

2 uova
350 gr.di farina
50 gr. di burro  
zucchero a velo
olio
un pizzico di sale

Preparazione:  20' + 20' di cottura

  • Immergete per un paio di minuti le mandorle in acqua calda ed eliminate la loro pellicola.
  • Nel frattempo preparate il piano dove stendere il torrone un piano di marmo ungendo con un po' d'olio di oliva o dei fogli di silicone.
  • Ora versate le mandorle pelate in un tegame, aggiungete lo zucchero e fate cuocere a fuoco molto basso, mescolando continuamente evitando che lo zucchero si attacchi al fondo.
  • Quando sarà sciolto e avrà assunto un colore dorato, aggiungete la vanillina continuando a mescolare.
  • Togliete il tegame dal fuoco e versate velocemente il torrone sul piano che vi siete preparati e spianatelo utilizzando come spatola il limone tagliato a metà.
  • Questo infatti, oltre a non attacarsi al caramello, profumerà anche il torrone.
  • Quando sarà raffreddato, tagliatelo a pezzi con un coltello robusto.
  • Se non disponete di un piano di marmo o di fogli di silicone potete utilizzare anche della semplice carta da forno, anche se, non essendo rigida, risulterà un po' più difficile da gestire quando dovrete spianare il composto col mezzo limone.
Altre ricette che ti potrebbero interessare:






Ricerca personalizzata

Se ti è piaciuta la ricetta , iscriviti al feed cliccando sull'immagine per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:




Nessun commento:

Posta un commento

Random Posts

Il Mondo dei Dolci in Google+

Feedelissimo

Il Mondo dei Dolci in Pinterest

Il Mondo dei Dolci su Facebook