tumbler, ananas, crema, cioccolato, dolci, dessert Crêpe, fragole, mascarpone pancakes, castgane, melagrane, ricette, dolci vini, dessert, dolci, ricette, spumanti moscato, Pantelleria, vini, moscato, dolci, dessert, ricette quenelle, cocco, ricotta, dolci, dessert, ricette, cucina millefoglie, cioccolato, crema, ricette, dolci torte, dessert, dolci, Natale bianco mangiare, dilci, dessert, ricette, cucina

ottobre 15, 2015

Come preparare i liquori in casa.

Dal classico limoncello al liquore all'uovo, dal limoncello al timo al liquore allo zenzero senza tralasciare quei liquori particolari come quello all'arancia speziato. Scopri con Sale&Pepe le 5 migliori ricette di liquori fatti in casa. Preparare un buon liquore in casa non richiede molto del vostro tempo ma il risultato è assicurato.

Il sapore e il gusto del vostro liquore dipendono dagli ingredienti ma soprattutto dal tempo di conservazione. Più il vostro liquore riposa, più il sapore risulterà forte. Si spazia dai liquori che richiedono un tempo di macerazione e conservazione di 8 giorni a quelli che vanno conservati quasi per un mese. Qualsiasi sia la vostra scelta. il risultato non potrà che essere quello di trovarsi di fronte un dono originale dal sapore speciale, un'idea gustosa per fare dei regali natalizi diversi dal solito o per stupire amici e parenti dopo una cena e un pranzo speciali.

procedimento base per la preparazione dei liquori

Per preparare i liquori in casa non sono necessari particolari strumenti, tuttavia un minimo di attrezzatura è indispensabile.

  • un recipiente graduato, di vetro o di acciaio, con scala che raggiunga i 21, per le preparazioni sciroppose;
  • un bicchiere graduato, con scala da 10 a 100 ml, per misurare le piccole quantità;
  • una bilancia da cucina per pesare zucchero, frutta, fiori, ecc. (per le piccolissime quantità di spezie o altro, sarà bene farsele pesare nella farmacia o erboristeria in cui le si acquista);
  • alcuni vasi di vetro a chiusura ermetica o grandi bottiglioni con collo largo, per la "maturazione" degli infusi e l'eventuale invec­chiamento del liquore prima del­la filtratura e dell'imbottiglia­mento;
  • un mestolo per travasare;
  • almeno due imbuti;
  • almeno due colini, con circonfe­renza di 30 e 50 cm;
  • alcuni filtri;
  • un setaccio per filtrare la frutta macerata;
  • cotone idrofilo, ovatta e garza per improvvisare filtri particolari nei colini o nel setaccio;
  • un frullatore;
  • un mortaio;
  • un tagliere;
  • uno o due tegami;
  • alcuni coltellini affilati;
  • alcune scodelle;
  • alcune caraffe per i travasi.
    A ciò si aggiunga che spesso è neces­saria una' fonte di calore, ma il fornel­lo di cucina, usato a fuoco basso, è più che sufficiente. Con questa minima attrezzatura si può dare inizio alla preparazione do­mestica dei liquori.

IL PROCEDIMENTO.
Come si vedrà nelle ricette, la pre­parazione degli infusi alcolici può avvenne in modi diversi, ma in ge­nerale si procede nel modo seguente:
• Si fanno macerare nell’alcol i fiori, le radici o le scorze, a seconda del liquore che li intende prepara­re. Alla macerazione si aggiungono, quando la ricetta lo richieda, i frutti o 1 fiori fatti bollire in un te­game a parte, dopo aver lasciato raffreddare il tutto e averlo filtralo.
• Una volta miscelati (se previsto dalla ricetta) l'infuso alcolico e il succo eli frutta, si rifiltra nuova­mente il composto (a meno che il preparato alcolico non sia già stato filtrato a parte).
• A parte si prepara lo sciroppo zuccherino, con una fusione a freddo o a caldo a seconda delle necessità.
• A questo punto si miscela anche lo sciroppo (una volta raffreddato) al resto del preparato e si lascia ri­posare per un certo periodo, varia­bile da liquore a liquore.
• Si procede poi all'importantissima operazione del filtraggio, che con­ferirà al liquore il colore e la limpi­dezza finali. Il filtraggio mediante filtri di carta, garza, cotone idrofilo ecc. sarà più o meno accurato a se­conda della ricetta e potrà anche essere ripetuto, in funzione dei de­sideri di chi produce il liquore.
• Ora il liquore è pronto per esse­re imbottigliato.

Nella sequenza fotografica che segue vediamo un procedimento campione per la produzione dei liquori, in questo caso del classico limoncino:

preparazione limoncino

preparazione limoncino1

preparazione limoncino2

preparazione limoncino3

preparazione limoncino4

preparazione limoncino5

preparazione limoncino6

Se ti è piaciuta la ricetta , iscriviti al feed cliccando sull'immagine per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

Nessun commento:

Posta un commento

Random Posts

Il Mondo dei Dolci in Google+

Mi Ping en TotalPing.com m Top blogs di ricette Questo sito è segnalato da Akkiapparicette food bloggermania

Il Mondo dei Dolci in Pinterest

Il Mondo dei Dolci su Facebook