tumbler, ananas, crema, cioccolato, dolci, dessert Crêpe, fragole, mascarpone pancakes, castgane, melagrane, ricette, dolci vini, dessert, dolci, ricette, spumanti moscato, Pantelleria, vini, moscato, dolci, dessert, ricette quenelle, cocco, ricotta, dolci, dessert, ricette, cucina millefoglie, cioccolato, crema, ricette, dolci torte, dessert, dolci, Natale bianco mangiare, dilci, dessert, ricette, cucina

novembre 16, 2015

Tiramisù al torrone e liquore all’arancia.

La tradizione dei dolci di Natale è talmente varia in Italia che, da nord a sud, sono presenti una miriade di  dolci tutti diversi e deliziosi: il torrone, il panettone, il croccante, il pandoro, gli struffoli sono solo alcuni dei dolci di Natale più conosciuti ed apprezzati.

Se anche tu sei alla ricerca del perfetto dolce di Natale per impreziosire ed allietare la tua tavola delle feste, sei nel posto giusto.

In questa sezione troverai tantissimi dolci di Natale, dai più tradizionali ai più fantasiosi, per stupire i tuoi ospiti durante le feste.

Molti di questi dolci di Natale possono diventare delle graditissime idee regalo a tema culinario per fare la felicità di golosi e buongustai.

Scopri tutte le gustose ricette di Dolci e dessert per Natale facili da preparare e ottime in ogni occasione con la cucina di Il Mondo dei Dolci.

Ingredienti: per 8 persone

4 cucchiai da tavola di caffè istantaneo
1/4 di acqua tiepida
250 g di biscotti (tipo savoiardi o pavesini)
100 g di torrone
3 tuorli
100 g di zucchero
500 g di mascarpone
10 cucchiai da tavola di liquore all’arancia
3 cucchiai di cacao per decorare

Tiramisù al torrone


Alcuni sostengono che questo dolce sia nato a Treviso. Altri replicano che sia nato a Venezia,ma il “tiramisù” non fa parte però della tradizione di questa città perché la sua cucina è nata per essere portata a bordo delle navi, dove in passato non c’erano frigoriferi o possibilità di conservare creme e cibi deteriorabili. Ecco spiegato perché a Venezia si gustano infinite qualità di biscotti, dai “pevarini” ai “baicoli” ai “bussolai”. Inoltre, non c’è una ricetta originaria del “tiramisù”: chi usa biscotti savoiardi e chi pan di Spagna; chi monta gli albumi con lo zucchero; chi usa la panna, chi il mascarpone, chi la ricotta… Ma, in ogni caso, il caffè resta il solo liquido nel quale bagnare i biscotti.

Preparazione: 25’

  • Preparate la crema: in una ciotola sbattete i tuorli con lo zucchero per circa 5 minuti o fino a quando diventano giallo pallido, incorporatevi il mascarpone e continuate a sbattere fino a ottenere una crema spumosa.
  • Aggiungete il liquore all’arancia.
  • Mettete sul piatto da portata un cerchio di metallo (18 cm di diametro x 6 cm di altezza). Sciogliete il caffè nell’acqua tiepida.
  • Rapidamente immergetevi via via i biscotti e disponetene uno strato dentro il cerchio, aggiungete 1/4 del torrone precedentemente sbriciolato e ricoprite con 1/4 circa della crema al mascarpone, sopra adagiate un altro strato di biscotti, quindi ancora 1/4 del torrone e 1/4 di crema e così di seguito, formando 4 strati di biscotti, torrone e crema.
  • In pratica, s’inizia con uno strato di biscotti e si finisce con uno di crema.
  • Mettete il dolce in freezer per 2 ore.
  • Ritiratelo, spolverizzatelo con il cacao, togliete il cerchio staccandolo con una spatola metallica e servitelo sempre ben freddo.

Vino consigliato: Recioto di Gambellara

gambellara-recioto

 

Il Recioto di Gambellara è un vino DOCG la cui produzione è consentita nella fascia limitrofa ad ovest della provincia di Vicenza

Zona di produzione e storia

Zona di produzione: colli ovest della provincia di Vicenza. Riconoscimento nel 2008.
Del Recioto non sono incerte solo le origini, ma pure il nome: alcuni lo fanno risalire la passito denominato Reticio menzionato sia da Virgilio che da Plinio il Vecchio. Non è da escludere neppure la radice latina Racemus, grappolo, visto che nel Medio Evo è frequente indicare con Recis i grappoli spiccati dalla vite ed appesi ad asciugare per la conservazione. Altra ipotesi è che il termine Recioto derivi da quello veneto "recia", che significa orecchio, e con il quale si fa riferimento alla parte più alta del grappolo, ovvero quella contenente il succo migliore.

Abbinamenti e temperatura di servizio.

Il Recioto di Gambellara si abbina bene a dolci (esclusi quelli al cioccolato), gelati, zabaione e biscotti di tutti i tipi. Temeratura di servizio 10°C.
Il Recioto Spumante di Gambellara Classico è un vino da dessert; va servito a 8°C.

        Se ti è piaciuta la ricetta , iscriviti al feed cliccando sull'immagine per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

        1 commento:

        1. Le origini misteriose del tiramisù

          Unica certezza: il legame con Treviso. Per il resto sono in molti a contendersi la paternità del dolce al caffè e mascarpone simbolo della cucina tradizionale italiana

          RispondiElimina

        Random Posts

        Il Mondo dei Dolci in Google+

        Feedelissimo m

        Il Mondo dei Dolci in Pinterest

        Il Mondo dei Dolci su Facebook